Articolo »

  • 16 novembre 2022
  • Casale Monferrato

Basket

Successo della "8tt8 ore di basket", la maratona cestistica della "Silvana Baj"

Il team della "Silvana Baj" con i giocatori della Novipiù Monferrato Basket

Si è svolta sabato 12 novembre alla palestra Leardi, dopo due anni di stop forzato, l'edizione 2022 della “8tt8 ore di basket “, maratona cestistica organizzata dall’associazione sportiva casalese disabili “Silvana Baj” per sensibilizzare la cittadinanza sull’importanza dello sport come mezzo per l’integrazione sociale delle persone con disabilità. La manifestazione, aperta dai saluti dell’assessore allo Sport Novelli, è iniziata con la consueta e numerosa partecipazione, in campo e in tribuna, di una rappresentativa mista di studenti e insegnanti dei Licei dell’istituto superiore "Balbo" che, nonostante la giornata festiva, non sono voluti mancare. A seguire gli ospiti del Centro diurno “l'Albero in fiore” che si sono sfidati tra loro, come anche le “amiche dell’Ubi”. Avversari degli “amici dell’Ubi” invece la rappresentativa degli Alpini.

Nel primo pomeriggio spazio ai giovanissimi atleti del minibasket di Monferrato Basket che hanno affollato palestra e tribuna accompagnati da coach Poletti e dai suoi collaboratori. Spazio nuovamente ai gruppi con la sfida interna dei “Giarole&Friends” per giungere alle ore 16 alla sfida triangolare tra le squadre di atleti diversamente abili di “Cat Special Team Vigevano“, “Happy Orange Cava Manara” e “Silvana Baj Casale Monferrato” vera e propria novità di questa edizione. I tre incontri sono stati preceduti dal riscaldamento effettuato insieme ai graditi ospiti della Novipiù Monferrato Basket, presenti con i giocatori Martinoni, Carver, Poom, Formenti e Luca Valentini insieme all’assistente allenatore Longo, al team manager Calemme, al social media manager Solomita e al responsabile ufficio stampa Demarchi. Presente anche Giacomo Carrera, dirigente della Bertram Derthona di Serie A.

Gli incontri del triangolare, ciascuno di due tempi da 7 minuti di gioco non effettivo, arbitrati da Valentini e Poom sono stati avvincenti, uno con un canestro a fil di sirena, ben giocati da tutti, atleti e tutors e hanno fatto registrare una vittoria ciascuno per i team. A conclusione della manifestazione l’ultima sfida interna del gruppo “Vigili”.