Articolo »

  • 17 marzo 2019
  • Casale Monferrato

Basket Serie A2

La Junior vince la seconda partita consecutiva in casa: 88-81 il finale contro l’Axpo Legnano. Con i due punti conquistati in classifica, la Novipiù continua la corsa verso i playoff

Domenica 24 marzo la Novipiù affronterà in trasferta la Moncada Agrigento, sconfitta sabato da Tortona. Il match inizierà alle 18.

Il percorso verso i playoff della Junior non poteva non passare dai due match casalinghi contro Treviglio e Legnano; e la JC non ha fallito, vincendo anche il match contro l’Axpo. Incontro dalle mille emozioni per coach Ferrari, per cinque stagioni alla guida dei Knights, che in emergenza di formazione (Italiano out e Cattapan al rientro con pochi minuti nelle gambe) trova in Battistini l’energia necessaria da iniettare nella rotazione e importanti indicazioni dal collettivo rossoblù. Il match sembrava già chiuso al termine del secondo periodo, con i padroni di casa avanti con tranquillità; la reazione d’orgoglio di Legnano riporta il match in un intenso scontro su ogni possesso. Nel finale si rivede Pinkins, che dopo alcuni match in cui è apparso meno concreto, segna l’ennesima doppia doppia stagionale (13 + 13) e con Denegri, glaciale della lunetta la Novipiù si assicura l’importante incontro.  

La Junior si schiera con Denegri, Pepper, Cesana, Pinkins e capitan Martinoni. Cattapan siede in panchina mentre Italiano non è a disposizione delle rotazioni di coach Ferrari dopo l’operazione alla mano. Si inizia con buone corse di entrambe le squadre; mette ordine Martinoni con i primi punti del match. Ai due quintetti piace correre e risolvere il gioco nei primi secondi dell’azione, anche concedendo qualche ribaltamento di fronte a campo aperto. La Junior prova a condurre il match, ma Thomas al 5’ di gioco riporta lo scontro sul pari 11. La bomba, certamente non il marchio di fabbrica, di Battistini tiene le due squadre a contatto, in una fase dell’incontro con più di qualche disattenzione difensiva; alla prima sirena il punteggio vede la JC avanti di 5 punti (22-17). Complici le rotazioni accorciate per coach Ferrari e il buon impatto sulla partita, Battistini rimane in campo anche ad inizio della seconda frazione. Si accende Pepper, con una tripla ed una schiacciata ad una mano, e per i Knights è ora di chiamare timeout (27-19 al minuto 12); all’uscita dal timeout è ancora Battistini a segnare per i rossoblùà. Con Musso da tre la JC prova la prima fuga (36-19) mentre sul parquet ritorna Cattapan. JC e Legnano si stuzzicano, senza piazzare un parziale decisivo; si rivede in campo anche Giovara, mentre Pinkins con due falli, viene fermato a lungo in panchina. Si va negli spogliatoi sul punteggio di 47-38. Al rientro in campo Raffa prova a scuotere i suoi; l’inizio della Novipiù non piace a coach Ferrari che si agita in panchina (ma non ferma il match), mentre i Cavalieri di Legnano si riportano in parità (49-49 al 25’). È troppo per il coach ed il quintetto rossoblù viene richiamato in panchina; Legnano è carico di entusiasmo e ritrova lucidità difensiva. Martinoni prova a caricarsi la squadra sulle spalle e Pinkins trova punti importanti (56-55 al 27’). Il match è diventato un intenso punto punto; l’appoggio di Martinoni al tabellone porta il punteggio al termine del terzo quarto sul 63-64. I decisivi 10’ finali iniziano ancora con le formazioni a marcarsi nel punteggio. Musso con sportività indica ai fischietti la corretta attribuzione della rimessa; nell’azione che ne segue, Valentini si abbraccia in area e commette fallo antisportivo. Pinkins rimedia e riporta la JC avanti (72-69 al 34’). La tripla di Cesana a tre minuti dalla fine e i due di Pinkins portano la Novipiù sul +5, mentre la difesa dei rossoblù si fa attenta. Denegri conquista un importantissimo viaggio in lunetta a 29’’ dal temine; con il suo glaciale 2/2 “Deg” porta il punteggio sull’84-77. Non è finita e Legnano con Bortolano trova il canestro da tre più falli per gioco da 4 punti che riavvicina i Knights e costringe coach Ferrari a disegnare un’ulteriore attacco. Coach Mazzetti sceglie il fallo sistematico; Pinkins fa 1/2 ma Ferri perde palla in attacco e Denegri può chiudere il match, sempre dalla linea della carità. Termina 88-81.  

 

Per le statistiche in casa rossoblù Pepper chiude il suo secondo match al PalaFerraris con 16 punti e 8 rimbalzi; in doppia doppia Pinkins (13 punti e 13 rimbalzi), mentre capitan Martinoni è top scorer con 21 punti. In doppia cifra, Battistini con 11 punti, tutti nei primi due quarti.  

 

 

NOVIPIU’ CASALE - AXPO LEGNANO 88-81 (22-17; 47-38; 63-64)

NOVIPIU’ CASALE: Brachero ne, Musso 7, Valentini 3, Cesana 8, Pepper 16, Denegri 9, Battistini 11, Martinoni 21, Pinkins 13, Giovara, Cattapan, Galluzzzi ne. All. Ferrari  

AXPO LEGNANO: Raffa 16, Thomas 23, Laganà 14, Bozzetto 10, Ferri 5, Bianchi, Serpilli 2, Bortolani 11, Berra ne, Corti ne, Biraghi ne. All. Mazzetti 

 

 

 

 - Foto di Enzo Conti