Articolo »

  • 08 luglio 2020
  • Casale Monferrato

Cultura

Si inaugura venerdì 24 luglio la 22esima edizione di “Echos. I Luoghi e la Musica”

Festival itinerante che da oltre due decenni porta l’emozione della musica tra i tesori storici e le bellezze paesaggistiche della provincia di Alessandria

Otto concerti, dal 24 luglio al 12 settembre 2020, che toccano altrettante incantevoli località della provincia di Alessandria. Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con “Echos. I Luoghi e la Musica”, rassegna musicale che trasforma le chiese, i chiostri, i castelli dell’alessandrino in luoghi di relazioni e creazione, palcoscenici aperti alle sorprese e alla magia della musica. Organizzata dall’Associazione Musicale Ondasonora con la direzione artistica di Sergio Marchegiani, la manifestazione andrà in scena nonostante le difficoltà dovute all’emergenza Covid-19. “La cultura e gli eventi dal vivo saranno elementi cruciali del dopo-Covid perché aiuteranno a ricostruire le nostre comunità dopo tante settimane di isolamento e di paura. Ecco perché confermare Echos in un momento difficile come quello che stiamo attraversando costituisce un forte segnale di resilienza e di rinascita. Abbiamo ridotto il programma e rispetteremo scrupolosamente le misure di sicurezza previste ma il messaggio che vogliamo lanciare è chiaro: siamo vivi, non ci arrendiamo e ripartiamo per condividere insieme alla comunità di Echos l’amore per la musica, l’arte e la bellezza”.

Il concerto inaugurale del Festival (24 luglio ore 21.30, Torre Civica medievale di Masio) è affidato al virtuoso della fisarmonica Gianluca Campi, vincitore nel 2000 del Trofeo Mondiale di Fisarmonica. Per l’occasione l’artista, che ha un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero, proporrà un variegato programma intitolato “Dal barocco al tango” con pagine da Vivaldi e Rossini fino a Galliano e Piazzolla. Protagonista dell’appuntamento successivo (25 luglio ore 18.00, Parco di Villa Claudia a Morbello) i Vienna Symphony Virtuosi, ensemble austriaco formato da componenti dei celebri Wiener Symphoniker (Rudolf Gindlhumer al flauto e Christian Löw alla tromba) e dal pianista Karl Eichinger. In scaletta un impaginato che abbraccia diversi compositori, con sorprendenti richiami anche al jazz. Conclude la prima parte del Festival il Duo des Alpes costituito dal violoncellista svizzero Claude Hauri e dal pianista Corrado Greco, con un concerto interamente dedicato a Ludwig van Beethoven nell’anno in cui ricorre il 250° anniversario della nascita (26 luglio ore 18.30, Corte interna del Castello di Piovera).

Gli eventi aperti al pubblico riprendono il 5 settembre alle 17.30 a Casale Monferrato con il ritorno del pianista Olaf John Laneri che, dopo l’esecuzione dell’integrale delle 32 Sonate per pianoforte di Beethoven nei tre anni precedenti, si cimenta nuovamente con il genio di Bonn in un programma scelto dal pubblico del Festival attraverso un sondaggio sui canali social. Si prosegue con il concerto del Milano Saxophone Quartet (6 settembre ore 17.30, Giardino pensile di palazzo Bricherasio a Fubine Monferrato), virtuoso quartetto di saxofoni pronto a sorprendere con un originale palinsesto che riunisce atmosfere e stili compositivi diversi, accostando celebri lavori del passato alla ricerca musicale contemporanea. La settimana conclusiva del festival inizia con il concerto del pianista Marco Ciampi (11 settembre ore 21.00, Chiesa dei Santi Maria e Siro a Sale), un viaggio tra celebri pagine della letteratura pianistica con brani di Brahms, Bach/Busoni, Debussy, Liszt e Rachmaninov. Il cartellone di Echos viene completato dalla messa in onda di due concerti in streaming. Il 4 settembre aprirà quello del violoncellista Claude Hauri con musiche di Bach, registrato nella bellissima Pinacoteca dei Frati Cappuccini di Voltaggio. Chiude la ventiduesima edizione di “Echos. I Luoghi e la Musica” l’altro concerto online, quello del violoncellista Giuseppe Carabellese, con un’esibizione registrata nell’Abbazia cistercense di Rivalta Scrivia. La musica verrà affiancata da un racconto appassionato e da immagini suggestive che confluiranno in due video nei quali lo stretto legame tra Musica e Luoghi, che da sempre caratterizza Echos, troverà una nuova forma.

La Première Video dei concerti del 4 e del 12 settembre verrà trasmessa alle ore 21.00 sui canali Youtube (www.youtube.com/festivalechos) e Facebook (www.facebook.com/festivalechos) del Festival. Il suggestivo connubio tra la grande musica e la magia dei luoghi è l’ingrediente principale di Echos e della sua fortuna. Una minuziosa opera di decentramento culturale, capillare e sistematica, che valorizza centri anche piccolissimi con una programmazione musicale di qualità. In oltre 20 anni i concerti di Echos hanno toccato 78 luoghi d'arte distribuiti in 35 Comuni. La manifestazione si avvale del sostegno di Regione Piemonte, Fondazione CRT, Fondazione CRAL, Camera di Commercio di Alessandria, è realizzata in collaborazione con numerose Amministrazioni Comunali (Alluvioni Piovera, Casale Monferrato, Fubine Monferrato, Masio, Morbello, Sale, Tortona, Voltaggio), Associazioni del territorio (Arcangelo Pinacoteca Voltaggio, Castello di Piovera, Corsari di Morbello, Fondazione Luigi Longo), Provincia di Alessandria ed ha il patrocinio della Commissione Europea.

BIGLIETTI I concerti del Festival Echos sono tutti a ingresso libero con prenotazione obbligatoria del posto (misure anti Covid-19). Per info e prenotazioni: www.festivalechos.it - info@festivalechos.it - 348.71.61.557

Nella foto, il pianista Laneri che sarà in concerto a Casale a settembre


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Renato Luparia

Renato Luparia
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!