Articolo »

  • 04 aprile 2013
  • Valenza

A Elisa Stefani il titolo italiano di maratona

A Valenza l’oro certo non fa difetto, ma di quello portato a casa il giorno di Pasquetta, dalla concittadina Elisa Stefani (nella foto g.pi.mor.) con il titolo italiano assoluto di maratona, se ne sentiva il bisogno. Un’autentica boccata d’aria pura per tutta la zona e il giusto premio per questa giovane atleta che, oltre alle indubbie doti, ha inseguito con tenacia non comune un risultato che ormai da tempo pareva alla sua portata. Alla prima edizione della Maratona dell’Unesco, da Aquileia a Cividale del Friuli, pur non scendendo sotto il primato personale (2h37’54”) la ventiseienne atleta monferrina, portacolori della Nuova Atletica Fanfulla Lodigiana, ha tagliato per prima donna il nastro tricolore in 2h40’53”, stesso real time, e dodicesima assoluta, precedendo l’etiope Shewaye G. Debelu (2h43:41) e la kenyana Rebecca J. Tallam (2h52:22), con il podio tricolore completato da Marcella Mancini (Runner Team 99 / 2h56:25) e Silvia Serafini (Atl. Brugnera Friulintagli / 2h56:56). Il tempo fatto segnare da Elisa Stefani è comunque il miglior risultato femminile italiano nel 2013. Abbiamo sentito Elisa per un commento a caldo. “Il percorso era dritto, molto bello e mentalmente molto scorrevole... ma, ragazzi,che vento!!! Purtroppo è stato compromesso il risultato cronometrico che poteva essere nettamente inferiore (ho chiuso in 2h40'53" ma anche Ruggero Pertile ha dovuto accontentarsi di chiudere in 2h16' abbondante) però abbiamo portato a casa gara e titolo tricolore.” La sua preparatrice è la saluzzese Silvana Cucchietti di cui immaginiamo la soddisfazione. Rai Sport ha scelto di trasmettere la differita giovedi 4 alle 22.30. Il video qui pubblicato si riferisce ai successi in zona di Elisa Stefani nel 2012 (due volte Valenza, quindi Pecetto e Frassineto Po). L’anno precedente si era affermata anche a Pomaro e Balzola. Inoltre, in pdf la sua scheda ufficiale e, in galleria fotografica, il meritato riposo in famiglia, a Valenza. Elisa, nella vita di tutti i giorni, è insegnante presso la scuola di Bassignana e presso un noto centro sportivo della sua città. I suoi hobby sono quanto mai sportivi. Ama sciare e partecipare al triathlon in staffetta, con il suo ragazzo, quando è prevista una frazione di corsa (ovviamente). Di seguito le classifiche diramate dalla Fidal. Si noti altresì che il Campione italiano MM65 è Pier Mario Sasso che, pur essendo tesserato per i Road Runners Club Milano, è di Capriata d'Orba ed è il presidente della società UISP dei Maratoneti Capriatesi; campionessa italiana MF60 è invece Anna Maria Galbani (La Michetta), che anche lei spesso corre dalle nostre parti, in particolare a Balzola. UNESCO CITIES MARATHON CAMPIONATO ITALIANO ASSOLUTO E MASTER DI MARATONA Ordine d'arrivo: UOMINI: 1. Ruggero Pertile (Assindustria Sport Padova) 2h16:20, 2. Benjamin K. Serem (Kenya) 2h19:27, 3. Massimo Leonardi (GS Valsugana Trentino) 2h27:38, 4. Massimo Mei (Atl. Castello) 2h27:48, 5. Dario Rognoni (Atl. da Paura) 2h28:44, 6. Ezekiel Sitienei (Kenya) 2h29:41, 7. Antonio Santi (La Fratellanza 1874) 2h30:24, 8. Steve Bibalo (Atl. Brugnera Friulintagli) 2h33:19, 9. Saverio Giardiello (Montemiletto Team Runners) 2h36:39, 10. Giovanni Iommi (GP Livenza Sacile) 2h38:16; DONNE: 1. Elisa Stefani (NA Fanfulla Lodigiana) 2h40:53, 2. Shewaye G. Debelu (Etiopia) 2h43:41, 3. Rebecca J. Tallam (Etiopia) 2h52:22, 4. Marcella Mancini (Runner Team 99) 2h56:25, 5. Silvia Serafini (Atl. Brugnera Friulintagli) 2h56:56, 6. Lara Mustat (Calcestruzzi Corradini Excelsior) 3h03:18, 7. Monica Carlin (GS Valsugana Trentino) 3h05:33, 8. Marilena Dall'Anese (Atl. Aviano) 3h22:08, 9. Annalisa Bombelli (US Sangiorgese) 3h23:24, 10. Donatella Serafini (Marciatori Anatroccoli) 3h24:30. MARATONA - I CAMPIONI ITALIANI MASTER 2013 UOMINI - MM35: Ruggero Pertile (Assindustria Sport Padova) 2h16:20, MM40: Massimo Leonardi (GS Valsugana Trentino) 2h27:38, MM45: Luca Nascimbeni (Sportler Team) 2h44:57, MM50: Giovanni Maria Ramponi (Atl. 99 Vittuone) 2h46:36, MM55: Virginio Trentino (Idealdoor Libertas S.Biagio) 2h46:27, MM60: Antonio Vigna (Libertas Atl. Lamezia) 3h17:32, MM65: Piermario Sasso (Road Runners Club Milano) 3h54:49, MM70: Ezio Pravisani (Mario Tosi Tarvisio) 3h42:55, MM80: Antonino Caponetto (Maratona d'Italia Sport) 4h12:25; DONNE - MF35: Lara Mustat (Calcestruzzi Corradini Excelsior) 3h03:18, MF40: Marcella Mancini (Runner Team 99) 2h56:25, MF45: Marilena Dall'Anese (Atl. Aviano) 3h22:08, MF50: Anna Parrella (Alt. Buja) 3h28:41, MF55: Donatella Serafini (ASD Marciatori Anatroccoli) 3h24:30, MF60: Annamaria Galbani (La Michetta) 3h32:02, MF70: Jole Sellan (Atl. Aviano) 4h48:35 ACCADDE A PASQUETTA / GALLERIA FOTOGRAFICA - (by Owens) – Luca Testera Pardi, Atletica Valenza (1:39:10, 1:39:03), 302mo alla Maratonina Internazionale Città di Prato. Silvio Gambetta quarto alla 13 km di Casterno di Robecco (MI), vinta da Enrico Stivanello; in fotogallery due immagini della gara. Inoltre due scatti di Ilaria Bergaglio, alla Mezza Maratona di Pasquetta, Gualtieri (RE); l’atleta della Solvay Solexis è settima donna e 50ma assoluta in 1:27:57. Altri atleti provinciali alla stessa gara Paolo Zucca, Acquirunners, 1:32:30, 68mo, Marco Riccabone, Acquirunners, 1:36:12, 85mo, Filippo Bonini, Boggeri Arquata, 1:37:08, 94mo. Edmil Albertone sesto alla 10 km di Neive (CN), dopo essere passato terzo al GPM. Sul podio Bernard Dematteis, Luca Massimino e Daniele Galliano. Il campionato UISP alessandrino ha corso anche domenica. A Carpeneto podio maschile composto da Ramorino-Faranda-Ponta racchiusi in 10”. Quello femminile da Olivieri-Lentini-Scaramucci. Lunedì a Strevi si impongono Achille Faranda e Giovanna Caviglia; sul podio maschile salgono anche Dhimi e Vettemberge nonché Scaramucci e Graci. I dettagli nel pdf di riferimento, con le classifiche aggiornate. Nel pdf AICS le classifiche dopo Camino. DOMENICA VIVICITTA’ – Torna, come ogni anno, la grande classica UISP in contemporanea su tutto il territorio italiano, con partenza scandida dal GR1 alle alle 10,30 e con classifiche anche nazionali. Il ritrovo domenica ad Acqui Terme; 12 km il tracciato, completamente cambiato, ora tutto in zona Bagni.