Articolo »

Terruggia

"Vivere in Campagna": oltre 8mila visitatori

A Villa Poggio alla rassegna del country della Pro Loco

La 29esima edizione di ‘Vivere in campagna’, la manifestazione organizzata dalla Pro Loco di Terruggia che riscopre le tradizioni del territorio, si è conclusa con successo dopo un intenso weekend al parco di Villa Poggio. Oltre 8000 gli ingressi, spalmati su sabato e domenica. Gli stand sono stati una quarantina nella giornata di sabato, mentre le domenica sono arrivati a quasi 50 postazioni tra florovivaisti, artigiani e produttori enogastronomici provenienti anche da fuori regione.

E non solo: hanno partecipato con uno stand di prodotti tipici anche gli amici de La Tour de Salvagny, cittadina francese gemellata con Terruggia. Presente una piccola delegazione di 7 rappresentanti che hanno voluto condividere i loro sapori sul nostro territorio, rafforzando un legame che perdura da tempo con il borgo di Terruggia donando anche una targa commemorativa proprio in occasione di ‘Vivere in campagna’. 

I numeri, in crescita rispetto al 2023, confermano così un sempre maggiore interesse verso la manifestazione da parte del grande pubblico e degli stessi espositori. In tantissimi hanno apprezzato i laboratori per grandi e piccoli di Milena Battezzati e Franca Chiabrera, la conferenza dedicata agli animali domestici di Chiara Montiglio, lo yoga nel parco di Fulvia Olearo, le rappresentazioni del Gruppo Medievale, gli incontri con il garden designer Marco Marinone, i giochi di Attivamente, lo spettacolo musicale di Barbara Caprioglio e il gruppo CEM e lo speciale aperitivo con dj set. Commenti positivi anche per il lato più autentico della manifestazione con i trattori e attrezzi agricoli antichi, i giochi tradizionali in legno e l’accoglienza delle monferrine.  

«Una grande soddisfazione - ha commentato il neopresidente della Pro Loco di Terruggia, Davide Gatti - La manifestazione è cresciuta molto e siamo orgogliosi di poter annunciare che abbiamo avuto diverse conferme già per il 2025. È stata un’occasione per raccogliere numerosi nuovi contatti in vista di collaborazioni future. Abbiamo ricevutio anche molti commenti positivi da diversi visitatori ed espositori. Un risultato che è stato reso possibile grazie alla collaborazione di tutti, in primis dei nostri standisti e del bellissimo team della Pro Loco che si è venuto a creare, ma anche di tutti coloro che hanno contribuito con laboratori, giochi e attività rendendo la manifestazione uno spazio accessibile e adatto a tutti. Ci tengo a ringraziare in particolare anche l’Amministrazione Comunale che ci ha concesso l’uso degli spazi e, ancora una volta, i nostri amici del gemellaggio che ci sostengono da anni in tutte le nostre iniziative».


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Daniela Sapio

Daniela Sapio
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!