Articolo »

L'affetto e la stima per Giovanna Boda

"Semplicità e umanità unite a cultura e capacità organizzative superiori. Forza Giovanna"

Interviene Federico Riboldi, sindaco di Casale

"Ho conosciuto Giovanna in questi anni di amministrazione e sarei mendace se negassi che la semplicità e l’umanità unite a cultura e capacità organizzative superiori non mi abbiano profondamente colpito e affascinato".

Inizia così l'intervento del sindaco di Casale, Federico Riboldi su Giovanna Boda, casalese e funzionario capo del Miur: "La vita mi ha obbligato ad assistere, in molteplici occasioni e nel crudele silenzio dell’opinione pubblica, a diverse donne e uomini vittime di gogna mediatica risultati poi innocenti. Non so e non voglio sapere, in questa fase delicata dove una persona che stimo lotta tra la vita la morte, cosa vi sia alla base delle perquisizioni subite".

"Credo che chi, per accattivarsi la simpatia di giornalisti compiacenti, abbia diffuso illegalmente le notizie sia da punire nel più severo dei modi e che Giovanna, con il suo gesto estremo, possa servire ancora una volta la propria nazione accendendo i riflettori, con tragica intensità, sull’agghiacciante pratica della macchina del fango a seguito di indiscrezioni illegali, ricordando, che nei paesi civili, ove esistono giudici e avvocati, nessuno può essere giudicato colpevole prima dell’avvenuta sentenza. Una macchina del fango che dall’alto della sua sensibilità non ha retto. Forza Giovanna!".


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Laura Curino

Laura Curino
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!