Articolo »

Chirurgia, progetto climatizzazione. La “Lorenzo Capussotti” cerca fondi

Un impianto di climatizzazione per il reparto degenza di Chirurgia Generale del Santo Spirito. E’ il primo importante progetto sul taccuino dell’Associazione Lorenzo Capussotti, una onlus che ha per marchio un fiore con una corolla di bisturi voluta da quanti riconoscono nella figura del prof. Lorenzo Capussotti - deceduto due anni fa - un esempio da seguire. In primis Marco Amisano, direttore della SOC Chirurgia Generale del S. Spirito, allievo e prosecutore della filosofia professionale del luminare torinese, chirurgo oncologico pioniere nel campo epatobilare e pancreatico. Filosofia che ha, come cardine, l’attenzione per i dettagli che si manifesta nelle migliori cure e attenzioni prestate ai malati in un reparto che offra prestazioni d’eccellenza e che consideri i pazienti soprattutto persone. La ‘Lorenzo Capussotti’ era stata presentata lo scorso anno al Santo Spirito presente la moglie comparso Livia Calorio e i vertici dell’ASL, ha la sede in corso Indipendenza 63/A, presso lo studio Corona, e si pone al servizio del malato “prima di tutto” e persegue finalità di solidarietà sanitaria, sociale, umana, civile e culturale a sostegno della qualità della vita e della dignità del malato. L’associazione sviluppa le proprie attività collaborando e coordinandosi con l’ASL e con le associazioni di volontariato al fine di favorire il benessere dei pazienti, anche attraverso il miglioramento della qualità e quantità dei servizi alla persona offerta ai medesimi, nonchè di offrire il supporto agli operatori impegnati nell’erogazione dei servizi sanitari. E veniamo al progetto: «Per la climatizzazione della Chirurgia - dice il tesoriere Tina Corona - ci siamo avvalsi per la progettazione di un’impresa già convenzionata con il P.O. del Santo Spirito e della supervisione dei tecnici ASL. Ne è scaturito un preventivo di 44mila 117 euro. L’associazione, in cassa, ha al momento 17mila 142 euro, un terzo della cifra occorrente». Servono perciò altre entrate da reperire con le donazioni. Tina Corona ha presentato richiesta di contributo ma rivolge un appello a tutti coloro che hanno a cuore il Santo Spirito in quanto la salute riguarda tutti. Per aiutare la Fondazione Capussotti che vanta tra i propri soci fondatori anche il commercialista Alberto Riccio, si può donare il 5 per mille («Aiuta ad aiutare la chirurgia») e versare somme di denaro all’Associazione Lorenzo Capussotti Onlus c/o Studio Corona rag. Ernesta corso Indipendenza 63/A 15033 Casale Monferrato IBAN IT04 I060 8522 6000 0000 024 667. Sono anche allo studio la programmazione di eventi di natura sportiva e di spettacolo proprio finalizzati a ricavare fondi da destinare al progetto della climatizzazione della Chirurgia. Radiatori da utilizzare in estate e in inverno da installare in ogni stanza ospedaliera del reparto diretto da Amisano per rendere maggiormente sopportabile la degenza dei pazienti della Chirurgia Generale.

Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Giuseppe Sannazzaro Natta

Giuseppe Sannazzaro Natta
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!