Articolo »

Processo a Novara

Eternit-Bis: si prosegue con i periti difensivi

Poi si tornerà in aula l’11 luglio

Oggi, mercoledì 22 giugno, a Novara, si celebrerà una nuova udienza del processo Eternit-bis. Al cospetto della Corte d’Assise, Stephan Schmidhieny è chiamato a rispondere dell’omicidio volontario con dolo eventuale di 392 persone. Nella seduta processuale è prevista la prosecuzione delle relazioni tecniche dei consulenti della difesa dell’imprenditore svizzero: a sedere di fonte alla Corte sarà il prof. Andrea D’Anna, ingegnere chimico e ordinario all’Università “Federico II” di Napoli.

L’istruttoria procede, dunque, nella raccolta delle prove a discarico. Nelle precedenti udienze sono già stati ascoltati diversi consulenti chiamati dai difensori, gli avvocati prof. Di Amato e Alleva, a controbattere alle tesi dei consulenti dei pm Colace e Compare. In particolare, nelle ultime sedute, gli argomenti sono stati quelli dell’igiene industriale e degli interventi messi in campo da Eternit (ne hanno parlato il prof. Nano e il prof. Cottica) e, a seguire, è iniziata la trattazione degli aspetti clinici: il prof. Nicotera si è soffermato sui meccanismi di cromotripsi ritenuti alla base del mesotelioma, mentre il prof. Roncalli ha relazionato in merito alla sua revisione delle diagnosi.

Dopo questa con il prof. D’Anna, si tornerà in aula l’11 luglio per il recupero di esame e controesame del prof. Marsh dell’Università di Pittsburgh, anch’egli consulente della difesa. 


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Giuseppe Sannazzaro Natta

Giuseppe Sannazzaro Natta
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!