Articolo »

  • 16 maggio 2021
  • Casale Monferrato

Pallavolo - Quarti di finale play-off Serie B2

Niente impresa a Legnano: l'Euromac Mix cade 3-0

Conclusa la stagione

L'assessore allo sport Luca Novelli in visita al PalaFerraris insieme alle ragazze di coach Ercole

Le rossoblu di coach Ercole hanno chiuso la stagione del ritorno in B2 con la trasferta al PalaVolley di Legnano. Gara due dei quarti di finale di play-off era di fatto da catalogare nell'album delle grandi imprese. Il risultato dell'andata, la forza dell'avversario e l'ennesimo infortunio hanno obbligato lo staff tecnico casalese ad un'altra rivoluzione tattica.

Alice De Simone libero, con Angeleri spostata in prima linea ad attaccare da posto quattro. Coach Ercole ha poi, giustamente, concesso spazio a chi ha giocato meno, mentre per Martina Fracchia si è trattato di un test probante e veritiero nel suo percorso di recupero dall'intervento al ginocchio. Insomma, di argomenti ce ne sono stati parecchi, nonostante si trattasse di un match dal pronostico chiuso al 99%. Del Nero e compagne hanno svolto il riscaldamento con una maglietta particolare.

Tutte con il numero 5 sulle spalle, per salutare Francesca Pastore. Un bel gesto, che dimostra una volta di più quanto il gruppo sia unito e coeso. Euromac Mix in campo con Del Nero, Olivero, Fracchia, Belotti, Angeleri, Furegato e De Simone (libero). Legnano ha risposto con Roncato, Simonetta, Fantin, Carcano, Ottaviani, Mazzaro e Lenna (libero). E' stato osservato un minuto di silenzio in memoria dell'arbitro Fabio Zuffianò di Novara, deceduto a soli 50 anni in seguito ad una lunga malattia. Un paio di muri per assestati e la panchina ospite è già costretta al time-out: 4-0. Legnano non sbaglia nulla e per Casale è difficile reggere un ritmo che fin dalla prime battute è molto alto.

Due punti a testa per Olivero e Furegato, ma quando anche Mazzaro va a referto il tabellone segna un impietoso 12-6. Entrambi i sestetti puntano sull'incisività del servizio: 16-8 e time-out Euromac Mix. Al rientro in campo la Junior piazza un break di quattro a zero con Angeleri al servizio. E' il mancino di Simonetta a togliere il Legnano dall'empasse, ma adesso è un altro Casale e si lotta riuscendo a mettere in difficoltà le padrone di casa: 17-14. Serone per Belotti (dai nove metri) e Dell'Oste per Furegato sul punteggio di 19-16. Alice firma il primo ace della serata rossoblu, ma è ancora Mazzaro a tagliare in due la difesa piemontese: 21-17. Belotti rientra sul 21-18 e Barco sostituisce Fracchia. La fast di Belotti vale il meno uno e coach Uma ci vuol parlare su: 22-21. Primo tempo di Fantin, errore di Mazzaro dai nove metri ed è arrivo in volata. Del Nero con un tocco di seconda rimette la frazione in parità (23-23), ma è ancora Fantin a fare la voce grossa in posto tre: 24-23.

Al termine di un'azione confusa, è Ottaviani a griffare il definitivo 25-23. L'Euromac Mix paga un avvio un po' troppo leggero, ma merita gli applausi del pubblico per come ha saputo rientrare in partita. Come accaduto nel primo set, Legnano parte pigiando sull'acceleratore: 6-1 e time-out Junior. Il team lombardo non vuole correre i rischi della prima frazione ed alza il livello della propria pallavolo: 12-3. E' questo il set che può dare la matematica certezza di un posto in semifinale e sarebbe una follia non approfittare di una Junior in chiaro stato confusionale: 15-6 e time-out rossoblu. Grimoldi per Mazzaro sul 19-8, Barco per Del Nero dopo il cambio palla del 19-9. Dell'Oste per Furegato, Marini per Roncato, Patrucco per Fracchia.

E' il debutto in B2 per l'ex ardorina. Sul 22-12 rientra la capitana e Olivero va a segno con un ace corretto dal nastro. Legnano chiude sul 25-14 ed il match si sposta definitivamente in modalità "passerella". Marini, Battilana, Grimoldi e Cavaleri in sestetto, con Carcano, Lenna (libero) e Ottaviani. Questa la formazione di coach Uma per un terzo set che si apre con un muro di Fracchia. Quando il tabellone segna il 2-4 (doppio ace di Furegato) il dato che impressiona è quello relativo agli errori in attacco delle lombarde: 4. Coach Uma ha costruito un team che viaggia a velocità di crociera ed è per questo che fin qui ha perduto un solo incontro. Casale tiene botta e Legnano torna in vantaggio sul 9-8. Tocco di seconda di Marini, (dopo un bel salvataggio di De Simone) e time-out per coach Ercole: 11-8. La seconda palleggiatrice di casa punisce anche dai nove metri, ma le rossoblu non hanno intenzione di abbassare la guardia. Difesa di De Simone, muro di Fracchia, diagonale di Furegato e parità a quota 13. Dell'Oste per Furegato (15-14) nel cuore di un set che Legnano indirizza con tre muri consecutivi: 18-14. Serone sostituisce Angeleri sul 20-14 e sono di Olivero gli ultimi punti in attacco dell'Euromac Mix. Casale annulla un match-point e Legnano mette la parola fine al secondo: 25-18.

L'Euromac Mix chiude con onore una delle stagioni più complicate e sfortunate della sua storia. La sensazione è quella di aver fatto tutto il possibile. Si va in vacanza senza rimpianti.


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Paolo Testa

Paolo Testa
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!