Articolo »

Diocesi

Il vescovo ha disposto la sospensione di prime comunioni e cresime

Rimandata anche ogni decisione sui centri estivi

Prime confessioni, prime comunioni, cresime e centri estivi. Su queste attività parrochiali si è espresso, nella giornata di oggi, martedì, il vescovo Gianni Sacchi con un decreto ufficiale.

Il presule casalese ha disposto che, alla luce della "grande incertezza sui tempi della ripresa in pieno di tutte le attività sociali e pastorali", siano differite in tutta la Diocesi "la celebrazione comunitaria dei sacramenti della prima riti e della prima Comunione". Per tali riti si pensa, se sarà possibile, un rinvio al periodo autunnale. Riguardo le cresime, il calendario già predisposto è annullato: anche in questo caso si rivaluterà il tutto in autunno. Sospese anche le iniziative estive: "La situazione attuale e il lungo cammino previsto circa la normalizzazione delle attività sociali - annuncia mons. Sacchi - sembrano sconsigliare fin da ora queste forme di aggregazione. Pertanto, per queste iniziative parrocchiali estive, una decisione la si potrà prendere a metà maggio".