Articolo »

Sabato 8 febbraio a Casale

Le manifestazioni di Anpi e di Forza Nuova: in trecento in piazza Martiri e cinquanta in viale Giolitti

«L'amore verso la Costituzione» e il canto "Bella Ciao". Il ricordo delle vittime delle foibe

«Testimonianza collettiva di amore verso la Costituzione». Così in sintesi, con le parole dell’avvocato Sergio Favretto, la pacifica manifestazione di oggi, sabato 8 febbraio, in piazza Martiri della Libertà promossa dall’Anpi di Casale Monferrato.

All’iniziativa (circa trecento persone) hanno preso la parola il presidente Gabriele Farello, Vittorio Giordano per il Comitato Unitario Antifascista, Paola Sultana di Libera, lo storico Favretto, Daniele Borioli presidente dell’Associazione Memoria della Benedicta e infine Marco Revelli scrittore e politologo.

Una manifestazione che vuole segnare la distanza con chi «vuole ribaltare la storia, distorcendo i fatti», conclusasi con “Bella ciao”.

In contemporanea,a meno di due chilometri, in viale Giolitti la manifestazione di Forza Nuova Piemonte e Valle d’Aosta, filata liscia senza particolari problemi: la commemorazione delle vittime delle foibe organizzata, ai piedi della lapide su una strada ripulita da falce e martello e scritte vandaliche comparse nella notte.

Una cinquantina i manifestanti riuniti. A prendere la parola sono stati il coordinatore regionale Luigi Cortese, il dirigente del partito Alessandro Balocco e Gigi Cabrino, forzanovista villanovese e consigliere comunale a San Giorgio.

servizi e approfondimenti su “Il Monferrato” di martedì 11 febbraio

Nella foto l'ìntervento di Marco Revelli in piazza Martiri


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Mario Giunipero

Mario Giunipero
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!