Articolo »

  • 03 ottobre 2021
  • Casale Monferrato

Basket Serie A2

Esordio amaro per la JBM: Pistoia si impone 69-83 al PalaFerraris

Il calendario vede ora la JBM impegnata a Udine domenica prossima. Palla a due alle 18

Penny Williams in azione contro Pistoia (foto JBM)

È il ritorno del basket al Palazzetto. È il ritorno dell’abbraccio di Casale alla sua squadra. Ed è una partita carica di emozioni quella che la JBM mette in scena contro una lanciatissima Pistoia, fresca dell’affermazione in Supercoppa e una delle pretendenti più accreditate al successo a fine stagione. La JBM precipita nel terzo quarto ad un pesantissimo -30, dopo che la fisicità del team di coach Brienza ha imposto legge nel primo tempo. Ma, scaricati della tensione dell’esordio, i ragazzi di coach Valentini iniziano a giocare senza pensieri e ad aggredire i portatori di palla di Pistoia andando in contropiede dopo aver rubato la sfera. La JBM sfiora l’idea dell’impresa, rimontare da -30. Serve l’esperienza di Saccaggi, che rallenta il gioco, fa rifiatare i suoi e segna le triple che fanno terminare definitivamente il match. Termina così con una sconfitta l’esordio della JBM. Ma è tempo anche di un saluto: per Piero Ghiglione che oggi ha avuto la sua ultima partita da speaker del PalaFerraris rossoblù.  

 

Coach Andrea Valentini schiera la JBM al primo minuto con Fabio Valentini, Sarto, Williams, Hill-Mais e Martinoni. Inizio difficile per la JBM, che pasticcia in attacco e soffre le iniziative da sotto della Giorgio Tesi Group guidata da Magro. Dopo 3’ di gioco, con la JBM ancora a secco, coach Valentini chiama timeout. I primi punti rossoblù li firma Alvise Sarto, portando il match sul 2-10. I padroni di casa ritrovano lucidità in attacco e mandano a segno Williams e Leggio, che segna da dietro l’arco. Okeke e William sfruttano qualche cambio difensivo impreciso della squadra di Brienza andando a schiacciare. I tre punti dalla lunetta di Johnson portano il parziale conclusivo del primo tempo sul 13-22. La tripla di Utomi ristabilisce il gap fra le due squadre in doppia cifra (15-25 al 13’), mentre il match si fa spezzettato e confuso. Quintetto con Trunic come play per coach Valentini, che cerca di schierare centimetri sul parquet. Si infiamma Wheatle, mentre la JBM non rinuncia a cercare attacchi ragionati. A 3’ dall’intervallo lungo il tabellone segna 21-34. Il tap in da sotto di Del Chiaro fissa il punteggio sul 25-43. 

Si riparte con un parziale di 8-2 di Pistoia, chiuso dalla bomba di Sarto del momentaneo 30-51. Seconda tripla del match di Riismaa, che Saccaggi cerca con continuità. La difesa di Pistoia si fa asfissiante, e la Novipiù deve continuamente ricorrere a più giochi per costruirsi la conclusione. La  tripla di Della Rosa porta il distacco fra le due squadre ad un punitivo -30 (33-63 al 28’). Okeke e Valentini segnano da soluzioni personali ma è ancora Della Rosa da tre a mandare in archivio il terzo quarto sul 39-68. Nell’ultimo quarto l’esito della partita non è più in discussione e si vede maggior libertà individuale nelle azioni offensive. Okeke schiaccia a due mani dopo un errore e il divario fra le due squadre si riduce a 19 lunghezze. Timeout di Pistoia, ma all’uscita dalla sospensione il copione non cambia. La Giorgio Tesi Group ha la mente già al dopo partita e perde palle banali a metà campo, che i fratelli Valentini trasformano nel momentaneo 54-68. Ancora una rubata di Fabio Valentini che viene fermato con un fallo antisportivo da Magro. Riismaa dalla lunetta riporta Pistoia sul +14 mentre sul cronometri di gara rimangono 4’ di gioco. Difesa allungata della Novipiù, che Saccaggi punisce con la bomba del 63-78. Pistoia di esperienza spegne l’entusiasmo della Novipiù e ferma la rimonta. Termina 69-83.                          

  

 

In casa rossoblù chiudono in doppia cifra tre giocatori. Top scorer JBM Leonardo Okeke, che in 27’ di impiego segna 67% dei tentativi dal campo e chiude il match in doppia doppia, con 20 punti, 14 rimbalzi e +31 di valutazione. In doppia cifra anche Williams (12 punti) e Fabio Valentini, l’ultimo ad abbandonare l’idea dell’incredibile rimonta, che chiude con 15 punti. La Novipiù ha trasformato il 44,6% dei tentativi di tiro (5/19 da tre), mentre Pistoia ha chiuso il match con con il 52% dal campo e 9/23 da dietro la linea dei tre punti. All’intervallo la JBM era 19/34 dal campo con 2/10 da tre. Finisce 36 a 34 a favore degli ospiti il conteggio dei rimbalzi, mentre una delle chiavi statistiche del match è il conteggio degli assist, con la Giorgio Tesi Group che ha dispensato 17 assistenze mentre la JBM si è fermata ad un complessivo di 6. 

Questo il commento di coach Andrea Valentini: «Non è la partita che volevamo giocare nel giorno del ritorno del pubblico al PalaFerraris. Mi prendo tutte le responsabilità per come è andata. Pistoia ci è stata superiore in tutto per tre quarti. Non siamo riusciti a produrre la pallacanestro che volevamo. Dobbiamo capire che in questo campionato dobbiamo lottare su ogni pallone. È doveroso però fare i complimenti a Pistoia per la sua solidità. Martedì riprenderemo a lavorare consapevoli che i prossimi impegni ci riserveranno tutte partite toste».

 

 

NOVIPIU’ JB MONFERRATO - GIORGIO TESI GROUP PISTOIA 69-83 (13-22; 25-43; 39-68)

NOVIPIU’ JB MONFERRATO: Okeke 20 (10/14, 0/1), Fabio Valentini 15 (4/8, 2/5), Williams 12 (6/9, 0/2), Sarto 8 (1/5, 2/3), Luca Valentini 7 (2/4), Leggio 5 (1/1, 1/3), Martinoni 2 (0/3, 0/2), Hill-Mais, Trunic. Sirchia, Formenti e Lomele n.e. All. A. Valentini.

GIORGIO TESI GROUP PISTOIA: Johnson 20 (4/5, 2/6), Magro 12 (6/8), Riismaa 11 (1/3, 3/4), Wheatle 10 (3/5, 0/3), Del chiaro 10 (4/5, 0/1), Saccaggi 9 (3/7, 1/2), Della rosa 8 (1/1, 2/5), Utomi 3 (0/2, 1/1), Divac. Allinei n.e. All. N. Brienza.


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Fabio Lavagno

Fabio Lavagno
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!