Articolo »

Basket Serie A2

Una super Novipiù conquista il derby con Biella: all’Hype Forum termina 69-84. Adesso Casale è prima in classifica in solitaria

Nel prossimo match la JC sarà impegnata ancora in trasferta, sul campo di Bergamo. La palla a due contro la BB14 verrà alzata alle 21 di mercoledì 15

Il derby è sempre un match particolare. E quando ad affrontarsi sono le prime della classifica, il derby assume un significato ancora più forte. Biella è imbattuta in casa, ma è reduce da due sconfitte consecutive. Casale è in fiducia dopo la bella prestazione contro la Ge.Vi. Questi sono gli ingredienti del 20mo scontro fra i professionisti che vede opposti Casale e Biella; il 19mo, quello di andata, aveva visto la Junior imporsi di 9 lunghezze. 

Il match è equilibrato per tutto il primo tempo, a tratti frenetico e confusionario: chiave di volta è un terzo quarto solidissimo della JC, che trova da tutti gli effettivi coralità ed attenzione. Coach Galbiati le prova tutte per far reagire i suoi, ma la Novipiù è sempre concentrata e alterna ottimamente le soluzioni offensive, tenendo sempre in ritmo tutti i giocatori e concedendosi anche giocate spettacolari che, in un derby, fanno male agli avversari e ammutoliscono la curva. Biella non riesce a reggere la varietà offensiva dei casalesi e cede quasi di schianto. Merito della JC è stato bloccare Ed Polite Jr. a 14 punti ed il talento Bortolani ad un solo canestro dal campo. Difficile, invece, individuare il migliore in campo per la JC, in una grande prestazione corale: i numeri dicono Roberts e Sims, ma non si può non citare il contributo di Martinoni, Camara, Tomasini e Piazza. Biella perde per la prima volta in stagione all’Hype Forum, Casale è capolista. 

 

Stesso quintetto delle ultime uscite per Casale. Palla a due e coreografia della curva di Biella, con le stelle filanti che fermano immediatamente il gioco all’Hype Forum. Tanta frenesia e pochi schemi nei primi minuti del match: prova a mettere ordine Tomassini in penetrazione, per i primi due punti del match dopo 2’ di gioco. L’Hype Forum “becca” DeShawn Sims, l’anno scorso a Biella ed in estate trasferitosi a Casale, ma l’esterno americano non si lascia innervosire e si sblocca con un canestro da sotto. Ancora poca lucidità in campo, con entrambi i quintetti che producono in quantità palle perse e airball. La bomba di Valentini porta il gap fra le due squadre a +6 (4-10 al 6’). L’attacco JC inizia a trovare buone circolazioni offensive, producendo ottimi tentativi da dietro la linea dei 6,75: il primo quarto va in archivio sul 15-20, con la Junior che ha messo a segno 4 tiri da tre su 8 tentativi. Biella inizia il secondo periodo con maggiore attenzione: Pollone, con una tripla piuttosto fortunata, avvicina la Edilnol sul 21-22, ma Sims non ci sta e mettendosi in proprio imbarazza la difesa di coach Galbiati. Bortolani fatica, non Pollone e Lombardi che si prendono molte responsabilità nella metà campo offensiva. Non sente la tensione neppure Camara, che si esalta sotto canestro e inchioda il 21-30, chiedendo alla curva di Casale di alzare il volume del tifo. Parziale di 6-0 per la Edilnol e coach Ferrari che ferma subito il match; capitan Martinoni, in uscita dal timeout, mostra un’autentica lezione di post basso a Omogbo, trovando subito i due punti che tengono Biella a distanza di sicurezza. Un’ingenuità di Camara regala l’ultimo tiro del quarto a Ed Polite, che trova solo il ferro sulla sirena di fine primo tempo: 34-37 il punteggio. Si riprende con Sims che continua a trovare con continuità la retina. Dopo un solo minuto nella ripresa, Valentini è costretto ad uscire per un infortunio alla caviglia. Casale allunga con Martinoni (34-41 al 22’) e coach Paolo Galbiati prova a correre ai ripari, strigliando i suoi in panchina. Bortolani e Roberts si scambiano cortesie da tre punti, con Tomasini che non vuole essere da meno e segna il 37-48. Alley-oop fra Sims e Roberts, chiuso con una acrobazia del 23 in maglia JC, e tecnico alla panchina di Biella che prova in tutti i modi a instillare una reazione nei suoi. Ancora un tecnico fischiato a Biella, per un fallo scomposto di Omogbo su Piazza con annesse proteste immediate del centro nigeriano. Grande rubata nella metà campo offensiva di Piazza, che propizia il +13 rossoblù (45-58 al 28’). La JC continua ad incrementare il vantaggio, fino al 51-66 con il quale si conclude il quarto. Novipiù in controllo ad inizio dell’ultimo mini-tempo. Battistini trova un gioco da 2+1 e torna in campo Valentini, sebbene un po’ claudicante. Biella alza l’intensità difensiva, ritrovando l’orgoglio di essere capolista; Roberts segna di tabella, sulla sirena, la tripla incredibile del 58-72, ricacciando indietro i padroni di casa. La curva di Casale inizia a festeggiare, vedendo avvicinarsi lo striscione d’arrivo.  A due giri di cronometro dalla sirena il tabellone segna 65-82, mentre si preparano a scendere in campo gli under aggregati. Sotto l’aspetto agonistico non c’è più nulla da segnalare: il punteggio finale è 60-84. 

 

Top scorer per la JC è Roberts, autore di 19 punti con 5/8 da tre. In doppia cifra anche Martinoni (14) e l’ex Sims, che chiude il match con 15 punti. La Novipiù chiude il match con il 47,7% dal campo (69-84), venendo sconfitta solo nel computo dei rimbalzi (44-38 per i padroni di casa). 

 

Per la Novipiù ancora un impegno in trasferta; i rossoblù affronteranno mercoledì a Bergamo la BB14, reduce da una sconfitta in casa contro Latina. 

 

 

EDILNOL BIELLA - NOVIPIU’ CASALE 69-84 (15-20; 34-37; 51-66)

EDILNOL BIELLA: Donzelli 9, Blair ne, Massone, Lombardi 11, Pollone 6, Bassi ne, Saccaggi 11, Bortolani 5, Deangeli ne, Barbante 2, Omogbo 11, Ed Polite 14. All. Galbiati 

NOVIPIU’ CASALE: Denegri 7, Cesana 2, Battistini 5, Da Campo, Martinoni 14, Piazza 9, Sims 15, Roberts 19, Tomasini 6, Valentini 3, Camara 4, Cappelletti. All. Ferrari     

 

 

 

 

- Foto di Enzo Conti 


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Pier Vittorio Crova

Pier Vittorio Crova
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!