Articolo »

Iniziativa di Legambiente

"Puliamo il Mondo" fa tappa a Trino nel weekend

Lezione di educazione ambientale e raccolta rifiuti dietro San Michele

I volontari trinesi impegnati in una passata edizione

Dopo anni in cui il Covid ha impedito o molto limitato le iniziative locali e, tra queste ultime, “Puliamo il Mondo”, la storica manifestazione che tutti gli anni Legambiente nazionale propone per l’ultimo weekend di settembre, il gruppo locale dell’associazione, in accordo e con il patrocinio del comune di Trino, tornerà nei giorni del 24 e del 26 settembre con Puliamo Trino 2021.

Il calendario della manifestazione che, per Trino, è giunta al 10° anno, prevede: oggi, venerdì 24, presso il campus scolastico di via Vittime di Bologna, una lezione di Educazione Ambientale alle classi 5e della Scuola Primaria – rigorosamente fatta in distanziamento sociale e mascherine – che sarà tenuta dal socio dell’associazione, Alessandro Varvelli e, per l’ultima volta, da alcuni ragazzi di VisPO (Volunteer Initiative for a Sustainable PO); per l’ultima volta perché il programma transnazionale, finanziato dai progetti LIFE della Comunità Europea, che ha visto interessati il Po ed il Danubio, per porre l'attenzione sulle macroplastiche che, tramite i fiumi, arrivano fino al mare e, attraverso la catena alimentare, sulle nostre tavole, è arrivato alla fine del suo percorso.

Con la fine del mese si tireranno le somme di un’iniziativa che ha visto la partecipazione di centinaia di giovani, per lo più studenti universitari. Puliamo Trino 2021, tornerà domenica 26 settembre, dalle ore 09,30 del mattino al pomeriggio inoltrato; nella zona del “Bosco della Pastrona”, dietro l’area verde di San Michele, i volontari trinesi dell’associazione interverranno su un’area che da circa 4 anni curano in virtù di una convenzione di manutenzione stipulata con il comune di Trino, ma soprattutto per spiegare ai cittadini che lo vorranno, un nuovo ambizioso progetto che Legambiente ha proposto all’amministrazione trinese, ma non solo ad essa.

Un progetto ambientale – storico – culturale e scientifico - con il quale gli ambientalisti trinesi hanno proposto all’amministrazione e proporranno a vari attori locali e non, un progetto di valorizzazione del territorio che parta dal basso, con il coinvolgimento di più soggetti (enti pubblici, scuola, parrocchia, imprenditori, mondo del volontariato, associazioni culturali, studiosi e cittadini) che, se lo vorranno, potranno arricchire la proposta con loro idee e specificità. Come si vede sarà un Puliamo Trino un po’ anomalo, nel quale la pulizia si limiterà a quella dei sentieri e delle piante e (speriamo) di poca plastica, ma dove si cercherà di rendere pubblica un’idea costruttiva, positiva, aperta, del tutto in linea con i criteri del Recovery Fund. Legambiente vuole porre un primo tassello, per il rilancio del territorio cittadino, ma non solo di questo, con una proposta che, in termini amministrativi, si può definire un preliminare, essa contiene certamente un preventivo di spesa che l’associazione ritiene essere molto realista e contenuto, da finanziare e spendere in più annualità.

Legambiente del Vercellese e Valsesia – Gruppo di Trino confida che i cittadini che vorranno compiere operazioni di pulizia e che vorranno visionare il progetto siano parecchi, che da loro possano arrivare critiche costruttive, in modo e maniera che, quando si arriverà alla riunione plenaria più su richiamata, si possa partire da un’idea già in parte elaborata e “digerita”, in modo che l’amministrazione comunale possa partire, il più presto possibile, con essa. Si è detto che la manifestazione durerà praticamente tutto il giorno, il mattino sarà dedicato alle pulizie dell’area verde, a mezzogiorno ci sarà la pausa pranzo, Legambiente invita chi vorrà partecipare, a farlo munito di buona volontà, guanti ed abbigliamento adeguato, nonché di viveri (pranzo al sacco), le bevande le metterà l’associazione; durante tale pausa sarà possibile riposarsi e ragionare in merito al progetto esposto. La giornata si concluderà nel pomeriggio, verso le 17-17,30 (in caso di maltempo la manifestazione si sposterà a domenica 3 ottobre).


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Fabio Lavagno

Fabio Lavagno
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!