Articolo »

Iniziativa

Una petizione per dire no al Deposito Nazionale Nucleare

In tutti i Comuni della Provincia di Alessandria

L’intenzione dei promotori è quella di raccogliere più firme possibili

Da domani, mercoledì 10 marzo, presso tutti i Comuni della Provincia di Alessandria i cittadini potranno sottoscrivere la petizione popolare per esprimere il proprio dissenso all’insediamento del Deposito Nazionale Nucleare Unico sul territorio, come proposto da Sogin.

È quanto emerso durante la presentazione agli organi di informazione, avvenuta in streaming questa mattina, con la partecipazione di Gianfranco Baldi e Gian Paolo Lumi, rispettivamente Presidente e vice presidente della Provincia di Alessandria, Gianluca Colletti sindaco di Castelletto Monferrato, Paolo Borasio, Assessore comunale di Alessandria, Alessandro Provera, Presidente del Comitato “Gente del Territorio” e Federico Riboldi, sindaco di Casale.

L’intenzione dei promotori è quella di raccogliere più firme possibili, effettuando di fatto una vera e propria consultazione popolare, per ribadire con forza il ‘no’ all’insediamento. “Non appena le condizioni legate all’emergenza sanitaria lo consentiranno – ha spiegato il sindaco di Castelletto Monferrato, Gianluca Colletti – e approfittando anche delle condizioni atmosferiche che con la primavera diventeranno più favorevoli, promuoveremo anche dei banchetti in concomitanza con i mercati in tutti i paesi, per offrire ulteriori occasioni per firmare”. Colletti ha annunciato che anche il comitato di Bosco Marengo ha aderito a “Gente del Territorio” per sostenere la causa.


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Laura Curino

Laura Curino
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!