Articolo »

Al Grand Galà della Junior Malagò ha consegnato a Cerutti la Stella d'Oro del CONI

Il "Grand Galà #JC60" ha concluso martedì 27 giugno al PalaFerraris le celebrazioni per i 60 Anni di affiliazione della Junior alla FIP. Una grande festa "in famiglia" con autorità, personaggi di spicco e protagonististi della storia del Club, ma soprattutto con il "popolo juniorino" che ha sempre sostenuto i colori rossoblù con entusiasmo e passione. Al Galà c'erano anche il presidente della FIP Gianni Petrucci e il presidente del CONI Giovanni Malagò, che ha consegnato a Giancarlo Cerutti, da 17 anni alla guida della Junior, la Stella d'oro al merito sportivo. «Di solito, la consegna avviene a Roma, nel Salone d'onore del Coni, ma per Cerutti abbiamo voluto fare una eccezione e venire qui, al PalaFerraris, a casa sua. Perché lo merita e lo sport italiano glielo deve», ha detto Malagò. Nella parte centrale dell'evento, condotto con mano esperta dal giornalista di Sky (ed ex cestista) Alessandro Mamoli, è stato dato spazio ai verdetti dei tre sondaggi che hanno coinvolto nelle scorse settimane i tifosi rossoblù. La divisa di gioco più bella, in base ai risultati, è stata quella "stellata" della stagione 2008-2009. La Partita del Cuore è stata invece la finale della promozione in Serie A contro Venezia. Questo invece il Quintetto della Storia della JC: play-maker Ricky Hickman, guardia Brett Blizzard, ala piccola Simone Pierich, ala grande Oluoma NNamaka, pivot Marcello Motto (2231 punti segnati e primo casalese a vestire la maglia della Nazionale). Coach di questo super quintetto è stato votato Marco Crespi. «Sessant'anni sono un bel pezzo di vita e di storia - ha detto il presidente Cerutti - Siamo maturi, ma ci sentiamo ancora giovani, perché viviamo le emozioni, sappiamo gioire e piangere. In questi anni abbiamo sempre saputo ripartire con determinazione dopo ogni vittoria e ogni sconfitta. E abbiamo sempre un sogno da portare avanti, con passione». Poi la consegna di un riconoscimento, sul palco, a tanti campioni della storia juniorina, alcuni arrivati per l'occasione anche da lontano, come Alejandro Muro (dall'Uruguay), Donte Mathis (dal Texas), Nick George (dall'Inghilterra). Ma c'erano anche Marino Zanatta, Tommaso Fantoni, Simone Pierich, Matteo Malaventura, Giancarlo Ferrero, Amedeo Dellavalle, Aka Fall e tantissimi altri.... (nella foto, di Enzo Conti, la consegna a Cerutti della Stella d'oro al merito sportivo da parte del presidente del CONI, Giovanni Malagò)

Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Giovanni Spinoglio

Giovanni Spinoglio
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!