Articolo »

Novipiù e Virtus si danno battaglia, ma il finale premia Bologna: 79-82. Domenica c'è gara-4 ancora a Casale

La Virtus Bologna si aggiudica in volata gara-3 (79-82) riportandosi in vantaggio per 2-1 nella serie dei play-off contro la Novipiù. In un “PalaFerraris” vestito di rosso e ribollente di tifo, le due squadre lottano gomito a gomito nel primo quarto, che si chiude in perfetta parità: 17-17. Nel secondo, sia le Vu nere che i rossoblu trovano più volte il canestro dalla lunga distanza, poi la Segafredo allunga leggermente il passo e arriva all’intervallo lungo in vantaggio 44-48. Ancora equilibrio anche nella ripresa con i bolognesi che riescono a mantenere i 4 punti di margine: 57-61 alla terza sirena. Nella frazione decisiva la Virtus vola a +10 con il canestro di Lawson (59-69), ma la Junior rientra presto in partita portandosi a -3 con una bella schiacciata di Tolbert. Appassionante il finale, con Umeh che mette una tripla che permette a Bologna di allungare, ma la tripla di Natali riporta la Novipiù a -2 (75-77). Spissu firma dalla lunetta il +4 degli emiliani, ma la tripla di Tomassini rilancia nuovamente i rossoblù che vanno a -1. Rosselli e Ndoja chiudono poi definitivamente la sfida a favore della Segafredo che ha fatto valere il suo maggiore tonnellaggio e l’esperienza di alcuni elementi. La Junior, dal canto suo, pur risentendo della fatica delle tre partite ravvicinate, ha tenuto sempre testa agli avversari mettendoli ancora una volta in apprensione nella parte cruciale del match. In evidenza Tolbert (18 punti e 10 rimbalzi); in doppia cifra anche Tomassini, miglior realizzatore della gara con 21 punti, Blizzard (16) e Natali (11). Si torna in campo domenica alle ore 18, ancora al “PalaFerraris” per gara-4. La Virtus cercherà di chiudere anzitempo il confronto, mentre i rossoblù di coach Ramondino tenteranno l’impresa di allungare la serie alla decisiva gara-5 del “PalaDozza”. Queste le dichiarazioni del post partita. Coach Marco Ramondino: “Complimenti alla Virtus per aver vinto una partita che è stata difficile per noi. La loro capacità di entrare in area, fare buoni canestri da sotto con Lawson e Michelori ha fatto che la nostra area diventasse loro terra di conquista. Nel secondo tempo abbiamo fatto meglio: anche se ci sono stati errori il livello di intensità era alto. E’ stata una partita decisa da alcuni episodi che non ci hanno permesso di arrivare a contatto negli ultimi minuti e ci siamo trovati sempre a rincorrere. Arrivare a giocare per la terza volta consecutiva punto a punto, comunque, deve essere un punto di forza per Gara 4. Faccio però i complimenti anche ai miei giocatori per come si sono comportati”.  Coach Alessandro Ramagli: “E’ la prima partita dove abbiamo giocato con un numero di possessi superiore ai nostri avversari, cosa che non è facile contro una squadra vera e solidissima. All’inizio abbiamo sofferto ai rimbalzi ma poi ci siamo sistemati aggiustando anche i possessi e le palle perse. Questa è stata una bella vittoria in una cornice di pubblico alla quale non posso non fare i complimenti: grande entusiasmo e correttezza. E soprattutto non è facile prendere il sopravvento in una serie di Playoff, specialmente contro una squadra come questa a cui rinnovo i miei complimenti”. Nicola Natali: “E’ stata una partita importante davanti a un pubblico stupendo: un muro rosso che ci ha aiutato tantissimo. Noi abbiamo giocato con la squadra più forte e attrezzata, era inevitabile che ci fosse una reazione loro; noi non facciamo mezzo passo indietro, tra 48 ore c’è un’altra partita e non molliamo nulla, saremo ancora più aggressivi”. NOVIPIU' - VIRTUS BOLOGNA 79-82 (17-17; 44-48; 57-61) NOVIPIU': Tolbert 18, Denegri 3, Tomassini 21, Natali 11, Blizzard 16, Di Bella, Martinoni 5, Severini 5, Nikolic, Valentini, Bellan e Ielmini n.e. All. Ramondino. SEGAFREDO: Spissu 9, Umeh 20, Spizzichini 8, Ndoja 5, Rosselli 9, Michelori 4, Gentile 8, Lawson 19, Oxilia e Penna n.e. All. Ramagli. (nella foto, di Enzo Conti, Nicola Natali in azione in gara-3 al "PalaFerraris")

Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Giovanni Spinoglio

Giovanni Spinoglio
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!