Articolo »

Iniziativa

A Ottiglio "Tutti insieme per il bene del territorio"

Un laboratorio per dare un nuovo impulso di sviluppo al Comprensorio

Un laboratorio per dare un nuovo impulso di sviluppo non solo a Ottiglio, ma a tutto il territorio. Un luogo in cui incanalare idee e progetti che possono essere presentati da chiunque dove professionisti di ogni settore si possono unire coadiuvati dalle amministrazioni comunali per migliorare e dare slancio alla nostra terra. Potrebbe essere sintetizzato così il “Laboratorio per la buone pratiche urbane e sociali” presentato domenica scorsa, 6 ottobre, nella Sala consiliare del Comune di Ottiglio.

Una decina di sindaci della zona tra cui Federico Riboldi, primo cittadino di Casale e Lino Pettazzi, sindaco di Fubine e deputato per la Lega in Parlamento, hanno preso parte insieme a un centinaio di persone alla articolata spiegazione del progetto, approvato con delibera di Giunta dal Comune di Ottiglio lo scorso 7 settembre.

A fare gli onori di casa il sindaco Massimo Pasciuta che ha introdotto l’incontro: “L’amministrazione di un comune come il nostro non può fare tutto da sola. Ha bisogno dell’aiuto non solo della politica, ma anche delle persone. Di tutta la comunità che deve unirsi per il bene del proprio paese e del territorio in cui vive”.

Il progetto che ha preso il via domenica scorsa serve a questo. “A dare vita a una cabina di regia del territorio in cui creare una sinergia tra tutte le persone, ottigliesi e non che affronti i temi dello sviluppo economico e sociale e per orientare processi di rigenerazione urbana dell’intero territorio comunale e del Monferrato – ha spiegato l’ideatore Angelo Patrizio, architetto in pensione residente a Ottiglio che ha poi conclso: “ci siamo dati sessanta giorni da oggi per dare il là all’iniziativa”. Si intende avviare un processo di ascolto e partecipazione della popolazione che permetta la realizzazione di buone pratiche finalizzate a creare condizioni di buona vita, a mantenere unita la comunità, a frenare la desertificazione urbana, sociale ed economica e a fare fronte comune per ottenere i fondi e capire come e dove destinarli.

servizio su "Il Monferrato" di martedì 8 ottobre