Articolo »

La stagione teatrale del Sociale di Valenza prosegue questa sera, venerdì 25 gennaio, alle ore 2

«Ali», un angelo caduto tra gli uomini

L'incontro tra un giovane uomo disilluso e pessimista e un individuo con due cicatrici rosse sulle spalle

La stagione teatrale del Sociale di Valenza prosegue questa sera, venerdì 25 gennaio, alle ore 21, con la rappresentazione di “Ali” di Gianluigi Gherzi, Remo Rostagno e Antonio Viganò; una produzione Teatro della Ribalta, con Michael Untertrifaller e Jason De Majo; coreografie di Julie Anne Stanzak (Tanztheater Wuppertal). 

“Ali” è il racconto di un incontro tra un giovane uomo disilluso e pessimista e un individuo con due cicatrici rosse sulle spalle: «Un angelo caduto che vuole provare a soffrire e amare come fanno gli esseri umani», recita la nota di regia.

«L’angelo e l’uomo si incontrano, si scontrano, lottano, si riconoscono a vicenda, si agguantano e si sfiorano in una danza della vita fino alla morte. Scoprendo ricordi seppelliti sotto mucchi di sassi». 

 

Il Teatro della Ribalta

Il Teatro la Ribalta – Kunst der Vielfalt è una compagnia costituita da uomini e donne in situazione di handicap e non. I suoi attori non dissimulano in alcun modo la loro condizione, piuttosto vi fondano la ricerca di una identità artistica, sostanziandone possibilità e verità. 

Nel 2015 la compagnia ha ricevuto l’Eolo Award: viene così premiata la volontà di proporre al pubblico un teatro di qualità professionale che è la garanzia per una vera inclusione culturale e sociale, di ridare la parola agli esclusi, attraverso un atto culturale e politico qual è, nel primo senso del termine, il Teatro. Info: 0131 920154.