Articolo »

Mario Verda in un articolo del 1998 ricorda Achille Peduzzi

«Giunse il 1953 -scrive Mario Verda in un articolo di venerdì 31 luglio 1998- da qualche mese avevo assunto la responsabilità di dirigere “Il Monferrato”. Nel novembre di quell’anno decisi di ridare vita alla rubrica “Profili cittadini” e ricorsi a Peduzzi per la grafica. Un altro indimenticabile amico - Giorgio Carfì - si accollò l’onere di scrivere le poesie. Continuò per decenni la collaborazione con il geniale Peduzzi. Caratterizzata da pause da parte dell’artista che davano luogo a scontri verbali talvolta anche accesi ma che finivano inevitabilmente in piena bonaccia grazie alle imprevedibili trovate che scaturivano dall’estro simpaticamente balzano del disegnatore in possesso di tutte le qualità per aspirare a ben altri successi». Achille Peduzzi, nato nel 1924 si è spento nel luglio del 1998.