Articolo »

Kermesse

Torna Grapperie Aperte: un weekend tra visite guidate e convivialità

Da Mazzetti d’Altavilla e da Magnoberta a Casale Monferrato

Torna, questo fine settimana, la XVI edizione di Grapperie Aperte, con visite, eventi e appuntamenti presso le storiche distillerie monferrine, Mazzetti d’Altavilla “in cima alla collina” e Magnoberta a Casale Monferrato.

Nella stagione degli alambicchi, da cui vengono sprigionati intensi profumi aromatici, abilmente selezionati dal cuore delle vinacce, le Grapperie monferrine apriranno le porte per accompagnare i visitatori ad assistere ai cicli di lavorazioni di una produzione molto antica, raccontandone la storia, le caratteristiche e le curiosità.

La storia plurisecolare delle grappe fonda, infatti, le sue radici nei secoli passati: era certamente molto diversa la grappa prodotta a cavallo tra il XIV e il XV secolo, le cui caratteristiche potevano essere di un distillato secco, saturo di sostanze, a volte, sgradevoli e anche pungenti.

Col passare dei secoli, la grappa conquistò posto e dignità, raggiungendo un particolare sviluppo, senza precedenti, nel secondo dopo guerra, per poi arrivare ad essere, oggi, una proposta morbida, che rivela tutta la sua nobiltà, anche attraverso prolungati affinamenti in legno.

La grappa dunque, un piacere che è  distillato di emozioni, capace di trasmettere grandi sensazioni organolettiche che accompagnano alla scoperta di un territorio ricco di storia, leggende, arte e cultura, qual è, tra gli altri, anche il Monferrato.

Due le giornate di apertura e gli appuntamenti presso la Mazzetti d’Altavilla (sabato 5 e domenica 6 ottobre); unica concentrazione nella giornata di domenica 6 ottobre, invece, per la Magnoberta di Casale Monferrato. Nel dettaglio i programmi della kermesse nel testo a sinistra.

Nella foto, di Paolo Bernardotti, visite in Barricaia alla Mazzetti d'Altavilla 

tutti i programmi della kermesse su "Il Monferrato" di venerdì 4 ottobre