Articolo »

La Romana e Bruno Pesce sono «testimoni di Pace»

Bruno Pesce e Romana Blasotti riceveranno giovedì prossimo, 4 ottobre, il riconoscimento «Testimone di Pace 2012». La cerimonia avrà luogo al teatro Splendor a partire dalle 21 e vi prenderà parte anche il ministro della Salute Renato Balduzzi. Bruno Pesce, seguì dagli anni Settanta - come segretario della camera del lavoro di Casale - le vertenze nella fabbrica Eternit di Casale, e il suo impegno sulla vicenda amianto non è mai venuto meno anche quando ha cessato l’attività sindacale. Attualmente è coordinatore del Comitato Vertenza Amianto. Romana Blasotti Pavesi è la presidente dell’Associazione Familiari Vittime dell’Amianto di Casale ed è ormai una una vera e propria icona della lotta civile contro l’amianto, lotta per la dignità e la giustizia e per affermare il diritto alla salute contro le speculazioni e il potere economico. Battagliera, con i suoi ottanta e più «la Romana» è animata da una energia inesauribile e da una meravigliosa lucidità. Le sue parole semplici e dirette colgono sempre nel segno mettendo al centro le questioni vere e tagliando corto... Pesce e la Blasotti vengono premiati proprio come rappresentanti e simbolo di tutti coloro che si sono battuti affinché emergesse la verità e, per quanto umanamente possibile, fosse fatta giustizia sulla vicenda tragica dell’utilizzo industriale dell’amianto. Una storia, purtroppo, del tutto aperta, che ha in Casale e nell’Eternit il suo epicentro e il suo emblema, ma che riguarda moltissime altre situazioni in Italia e nel mondo: tutti i luoghi in cui l’amianto è stato o è ancora oggi utilizzato e prodotto. Storia ormai che è anche futuro perché i tempi di latenza della malattia, nelle sue diverse forme, sono molto lunghi e perché non è cessata del tutto la produzione in vari Paesi né sono state fatte tutte le bonifiche necessarie. Il premio Il premio è organizzato dal Comune di Ovada, dal Centro Pace Rachel Corrie, dall’Associazione Articolo 21 e dalla trasmissione radiofonica Fahrenheit (RAI Radio 3), con il sostegno della Regione Piemonte, della Provincia di Alessandria e della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria. La giuria è composta da Marino Sinibaldi (coordinatore), Eleonora Barbieri Masini, Luigi Bettazzi, Tano D’Amico, Nando dalla Chiesa, Giovanni De Luna, Flavio Lotti, Lidia Menapace, Giorgio Nebbia. Durante la serata del 4 ottobre, sempre allo Splendor, sarà proiettato il film documentario «Polvere», realizzato da Niccolò Bruna e Andrea Prandstaller, sul processo Eternit e sulla vicenda dell’amianto.