Articolo »

C’è l’Astesana, il Riso Vercellese...

Federazione delle Strade del Vino e dei Sapori. Ma non c’è il Monferrato!

Nata per «promuovere le eccellenze del territorio»

«È stata costituita la Federazione delle Strade del Vino e dei Sapori del Piemonte che comprende la Strada del Vino e dei Sapori dei Colli tortonesi, la Strada del Vino Astesana, la Strada Reale dei Vini Torinesi, la Strada del Barolo e grandi Vini di Langa, la Strada del Riso Vercellese di Qualità». Così annuncia la Regione Piemonte che evidenzia gli obiettivi: «Promuovere le eccellenze del territorio, raccontare e potenziare i prodotti del Paniere Regionale costituito dalle Denominazioni d’Origine, dai Presidi, dai Pat - Prodoti agroalimentari tradizionali e Prodoti di montagna, insieme al paesaggio e al patrimonio artistico-culturale, rafforzarne l’immagine e renderlo più attrattivo».

Tutto molto bello. Ma il Monferrato che fine ha fatto? In questa prima fase di costituzione (la sede è a Tortona e presidente è Walter Massa) del nostro territorio non c’è traccia. Poteva essere compreso nell’Astesana ma il patrimonio Unesco di riferimento non è quello degli infernot, è la zona «di Nizza Monferrato, fulcro della Barbera e Canelli, capitale delle colline del Moscato d’Asti». E anche quella del riso ci sfiora di poco... ma null’altro!