Articolo »

  • 09 luglio 2020
  • Vignale Monferrato

A Vignale

L’auto non era rubata ma abbandonata in un cortile: imprenditore denunciato

L'indagine dei Carabinieri

Simulazione di reato. È l’accusa con la quale i Carabinieri di Vignale hanno denunciato un imprenditore, M.M., 58 anni, italiano, ma da tempo residente in Svizzera, domiciliato a Vignale fino al giugno 2018. L’indagine era partita in seguito alla segnalazione di una cittadina, in merito all’abbandono di un auto di grossa cilindrata, senza targhe, all’interno di un cortile di un’abitazione privata. 
 
La vettura, una Mercedes C 220 con targa elvetica, è risultata di proprietà di un’agenzia finanziaria svizzera, con un contratto in leasing in favore di un’altra società con sede sempre in Svizzera, ed è stata sottoposta a sequestro penale, in quanto oggetto di furto denunciato, nel giungo di due anni fa, alla Questura di Asti, dall’indagato, usufruttuario del veicolo e socio unico della ditta svizzera che godeva del contratto di leasing. 

Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Renato Luparia

Renato Luparia
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!