Articolo »

Chirurgia: quattro postazioni per il monitoraggio grazie agli Alpini di Casale

Si terrà venerdì 12 ottobre, alle ore 11, l’ufficializzazione della consegna di quattro postazioni di monitoraggio post operatorie con centralina, presso la sala medici del reparto Chirurgia del nosocomio di Casale. La richiesta della dotazione, avanzata dai medici del reparto di Chirurgia, era stata accolta lo scorso anno dalla sezione Ana di Casale Monferrato, già benefattrice insigne dell’Ospedale Santo Spirito, e abbracciata dai numerosi gruppi alpini della sezione.

Rispetto all’impegno di spesa complessivo di 23.180 euro (il preventivo iniziale era superiore di circa 2 mila euro, ma è stato ridotto grazie alla disponibilità della sezione Ana di anticipare i fondi),  sono stati finora raccolti 16.863 euro. I Comuni sostenitori che hanno contribuito all’impegno sono: Pontestura con 996,50 euro, Serralunga di Crea con 500 euro, Mirabello e Occimiano 200 euro ciascuno, Coniolo 150 euro e Mombello 100 euro, ma le adesioni sono ancora aperte. 

«Quando lo scorso anno ci venne avanzata richiesta di formare una cordata pro sala di monitoraggio post-operatoria, rivolta prevalentemente ai pazienti che hanno subito gravi e lunghi interventi di natura oncologica, ci attivammo subito incontrando il consenso di tutti i 27 gruppi della sezione - spiega Gianluigi Ravera presidente della sezione casalese - Essendo importante l’impegno economico, decisi di estendere la cordata alle amministrazioni comunali. Finora solo sei Comuni hanno accolto l’invito a sostenere il progetto: confidiamo in altri, tra cui Casale».

Le attrezzature sono state consegnate lo scorso mese di marzo e sono entrate in funzione ad aprile con la soddisfazione degli operatori preposti. «E’ stato molto apprezzato l’impegno dei gruppi, ognuno dei quali ha aderito con le proprie possibilità a favore della sala di monitoraggio, in qualche caso, andando anche ad annullare i tradizionali impegni annuali programmati sui rispettivi territori». Il contributo economico dei gruppi alpini sezione di Casale ha superato il 57% della spesa complessiva, pur mantenendo gli impegni al servizio di protezione civile, per l’aula di formazione del volontariato nonché verso le associazioni umanitarie. Oggi all’appello mancano ancora 6.317 euro. Eventuali offerte potranno essere effettuate mediante bonifico bancario al seguente IBAN IT02Q 02008 22698 000 003 809 701 (Unicredit filiale di Casale piazza Marinai d’Italia) indicando la causale: “Erogazione liberale ad associazione onlus – sala monitoraggio post operatorio chirurgia Santo Spirito”.