Articolo »

Basket A2

La Novipiù torna alla vittoria in trasferta: contro l’Axpo il punteggio finale è 84-88

Domenica prossima si torna al PalaFerraris contro la Moncada Agrigento. Palla a due alle 18

La Novipiù sfata il tabù trasferta vincendo 84-88 contro i Knights di Legnano. Partita giocata su ritmi frenetici nei primi tre quarti, con la Junior capace di portarsi sul +19, vantaggio dilapidato nell’ultimo e decisivo quarto. Il finale è, come domenica scorsa contro Treviglio, punto-punto ma questa volta alla sirena finale i casalesi possono gioire. 

Partita dalle grandi emozioni per Mattia Ferrari che torna al PalaBorsani accomodandosi, questa volta, sulla panchina degli ospiti. Nessun problema in settimana in casa JC - coach Ferrari può far scendere in campo il quintetto titolare: Denegri, Musso, Tinsley, Pinkins e Nicolò Martinoni. Fin dalla palla a due la Novipiù prova a controllare le plance ma è Legnano a trovare il primo allungo (10-6) al 3’. Entrambe le squadre vanno a mille e la JC Novipiù è brava a portarsi sul 15-23, con Pinkins in doppia cifra già al 7’ del primo quarto. Il primo periodo termina 22-30, con il buon apporto dalla panchina di Cesana nella parte finale della frazione. 

Ritmi indiavolati anche a inizio del secondo quarto: Valentini si alza da tre per il 27-35, i Knights di Legnano si riportano sul -3 al 14’ (32-35). Ancora prezioso lavoro di Cesana e qualche errore dettato dalla frenesia per entrambe le compagini; alla sirena di fine secondo quarto i rossoblù conquistano il massimo vantaggio (+15 sul 39-54). All’inizio del secondo tempo le chiavi offensive JC sono ancora in mano a Pinkins e Musso; per i padroni di casa Raffa prova a caricarsi i Cavalieri di Legnano sulle spalle, che, in questa fase, quando possono schierare la difesa, prediligono lo schema a zona. Cesana torna a portare tanta energia quando viene chiamato da coach Ferrari a scendere in campo; stoppata e bomba per lui che significano +19 Novipiù (51-70). La Novipiù fatica ad attaccare con pazienza e Raffa riavvicina l’Axpo sul 57-70; ne vuole discutere Ferrari che chiama i suoi in panchina. Battistini prova a scuotere la JC ma Legnano continua a muovere la retina da tre. All’ultima sospensione il punteggio è 65-72, con la Novipiù che ha dilapidato buona parte del vantaggio che si era costruita. 

All’inizio dell’ultimo e decisivo quarto Raffa riporta Legnano a -1 (71-72) e serve ancora Cesana, in coppia con Battistini, per difendere il possesso di vantaggio JC. Al 36’ Legnano torna avanti nel punteggio (78-77) dopo che anche il pubblico del PalaBorsani è diventato un fattore del match. A tre giri di cronometro dalla fine del match le due squadre sono ferme sul pari 79; Cesana con la quarta tripla del suo match porta il punteggio sull’83-84. Errore di Musso da tre e fallo d’esperienza sulla transizione. Dalla lunetta Raffa fa 1/2 e si torna in parità a 37’’ dal termine. Pinkins cattura il rimbalzo d’attacco e segna il punto 85 e 86 per la JC, facendo dimenticare qualche imprecisione negli ultimi possessi. Tinsley recupera il pallone nel traffico e segna dalla lunetta il +3 Novipiù. Martinoni sceglie di spendere il fallo e la lotteria dei tiri liberi premia la Junior; termina 84-88.      

 

Per le statistiche in casa JC Tinsley autore di 12 punti, Martinoni a quota 11 e Musso 16. In doppia doppia Pinkins (19+11), ma prestazione superlativa di Cesana, autore di 19 punti in 22 minuti di gioco, con 6/8 dal campo. La Novipiù ha subito canestro nel 50% dei tiri da 3 tentati dai Knights. 

 

 

AXPO LEGNANO - NOVIPIU’ CASALE 84-88 (22-30; 39-54; 65-72)

NOVIPIU’ CASALE: Tinsley 12, Brachero ne, Musso 16, Valentini 3, Cesana 19, Denegri 2, Battistini 6, Martinoni 11, Pinkins 19, Cattapan, Galluzzi ne, Giovara ne. All. Ferrari

AXPO LEGNANO: Raffa 29, Bortolani 14, London 10, Ferri 4, Bianchi 7, Bozzetto 5, Serpilli 15, Corti ne, Berra ne, Coraini ne, Ballarin ne. All. Mazzetti

 

 

 

 - Foto di Enzo Conti