Articolo »

Il Partito Democratico di Casale ricorda Rosetta Santambrogio

«La scomparsa di Rosetta Santambrogio lascia l'ennesimo grande vuoto nella memoria della Resistenza del nostro territorio. Era sorella di Luigi, partigiano diciassettenne trucidato insieme ai suoi compagni della Banda Tom il 15 gennaio 1945 presso la Cittadella di Casale Monferrato, dopo due giorni di torture e scherni».

È il ricordo del circolo del Partito Democratico di Casale Monferrato che si stringe attorno alla famiglia: «Non possiamo dimenticare il racconto del recupero della salma e il disprezzo dei nazifasciti nei confronti di una giovane ragazza, e della sua famiglia, disperata per i torti subiti. Ha dedicato tutta la sua vita alla testimonianza, per tramandare la memoria di quanto accaduto alle nuove generazioni, attraverso un importante opera di divulgazione presso gli istituti scolastici, affinché comprendessero che il Paese libero nel quale viviamo non è sempre stato così ma lo è diventato grazie al sacrificio di suo fratello e di tanti altri giovani ragazzi e ragazze».


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Paola Brancato

Paola Brancato
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!