Articolo »

Poste Italiane

Assunti 90 portalettere a tempo indeterminato in provincia di Alessandria

Dal 2022 a oggi

«Dal 2022 ad oggi sono entrati in servizio nei centri di recapito della provincia di Alessandria, oltre 90 portalettere con un contratto a tempo indeterminato. La selezione dei neo-assunti, stabilizzati, è avvenuta tra il personale che ha già lavorato in passato come portalettere con uno o più contratti a tempo determinato e per una durata complessiva di almeno 6 mesi».

Lo fa sapere Poste Italiane: «I nuovi ingressi sono stati inseriti nelle attività di consegna di corrispondenza e pacchi nei 15 Centri di recapito presenti sul territorio provinciale per poter supportare le attività legate agli ingenti volumi di pacchi in circolazione sul network postale a seguito dello sviluppo dell’e-commerce che continua a far registrare forti crescite».

Il programma di Politiche Attive del lavoro, che riguarderà circa 2100 assunti in tutta Italia, di cui 167 in Piemonte «è concordato con le Organizzazioni Sindacali, e contribuisce a realizzare in modo efficace le strategie delineate nel piano industriale “2024 Sustain & Innovate”, in particolare per quanto riguarda la nuova organizzazione del recapito che vede la trasformazione della figura del portalettere sempre più incentrata sul crescente mercato dei pacchi. I nuovi 19 ingressi previsti per la fine dell’anno sono attesi in particolare nei centri di Acqui Terme, Alessandria Curiel, Casale Monferrato, Mombello Val Cerrina, Novi Ligure e Valenza».

Prosegue dunque anche attraverso queste assunzioni, «l’impegno di Poste Italiane nel creare nuove opportunità di lavoro e a garantire una presenza costante e qualificata sul territorio, dimostrando concretamente la propria vicinanza alle comunità, al territorio e alle esigenze di tutti i cittadini».


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Daniela Sapio

Daniela Sapio
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!