Articolo »

Numerose le criticità

Casale-Alessandria: la sicurezza idrogeologica prima di tutto

Incontro tra i Comitati alluvionati

I rappresentanti dei due comitati “Oltre il Fango” di Alessandria ed il C.Al.Ca. - Comitato Alluvionati del Casalese di Casale Monferrato si sono incontrati per analizzare strategie comuni per sollecitare i vari enti per la messa in sicurezza idrogeologica principalmente dei grandi fiumi Po, Tanaro e Bormida ma anche della idrografia minore.

Giuseppe Monticone, presidente del Comitato “Oltre il Fango” e Massimo De Bernardi, portavoce e vice presidente del C.Al.Ca.  alla presenza di Fabio Boldrin, social blogger di “Svegliati Alessandria”, sono stati in riva al Tanaro per esaminare le criticità nei pressi del ponte Forlanini, «criticità che si possono trovare anche in diversi punti del Po casalese dove i sovra alluvionamenti, i sedimenti portati dalle varie piene  e dal normale scorrere dei fiumi oltre ad una folta vegetazione impediscono il  corretto  deflusso delle acque».

Sono state analizzate nell’incontro «anche molte altre criticità tra cui l’incomprensibile cancellazione dei fondi previsti dal Pnrr (circa 1,3 miliardi di euro) per i 665 interventi già previsti sino ai primi di agosto dal Mase (Ministero per l’Ambiente), è ancor più incomprensibile questa mancanza di attenzione da parte del Governo dopo gli eventi alluvionali che hanno colpito recentemente e fortemente sia l’Emilia Romagna che la Toscana con un totale di più di 20 vittime e danni che superano  i 10 miliardi di euro! Il tasto della prevenzione, della progettazione e della conclusione in tempi adeguati delle opere è quello per cui i due Comitati si battono da anni. Seguiranno altri incontri tra i due Comitati per analizzare meglio le varie problematiche comuni tra il territorio alessandrino e quello casalese».


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Michelle Hold

Michelle Hold
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!