Articolo »

  • 08 luglio 2019
  • Casale Monferrato

Vasto cordoglio in Monferrato

È mancata Giovanna Bevilacqua Scagliotti, presidente dell'Anffas di Casale

Questa mattina, lunedì 8 luglio all'ospedale S. Spirito

Cordoglio a Casale Monferrato per la scomparsa di Giovanna Bevilacqua Scagliotti, presidente dell’Anffas. È mancata questa mattina, lunedì 8 luglio alle ore 6 all’ospedale dove era stata ricoverata nei giorni scorsi per un malore.

La notizia ha lasciato sgomenti tantissime persone che la conoscevano per la sua instancabile opera di volontariato. Classe 1938, nata il 4 settembre, è stata insegnante e assessore ai servizi sociali. Un personaggio che ha dato moltissimo alla città di Casale e al suo territorio, creando un servizio per le famiglie importantissimo.

Il rosario si terrà martedì 9 luglio alle ore 21 nella chiesa di S. Antonio a Casale, dove mercoledì 10 luglio alle ore 10 si svolgerà il funerale.

L’anno scorso, su “Il Monferrato!, nella rubrica “Straordinarie Monferrine” avevamo pubblicato questo ritratto...

Dire A.N.F.F.A.S. a Casale Monferrato significa dire Giovanna Bevilacqua Scagliotti. Nata il 4 settembre 1938, laureata in Lingue straniere, un passato di insegnante e Assessore ai Servizi Sociali, da quarant’anni è presidente della sezione di Casale, fondata nel 1968 da un gruppo di genitori di ragazzi e ragazze disabili all’epoca guidati dall’avvocato Gian Piero Mauri. L’impegno di Giovanna nel sociale è diventato un impegno di vita, in risposta ad un drammatico episodio nel suo passato. Con tenacia, forza e determinazione si è spinta a realizzare importanti progetti sociali per la nostra città; oltre alla presidenza della sezione cittadina, è stata Consigliere dell’associazione nazionale, e ha contribuito a fondare a Casale nuovi centri diurni e notturni quali “Silvana Baj”, la comunità di “Allara” e la “Casa di Stefano”. Oggi l’A.N.F.F.A.S., che conta 32 ospiti residenziali a cui si aggiungono una ventina del centro diurno e 78 bambini affetti soprattutto da autismo, è una realtà importante e riconosciuta in tutto il territorio. Sensibilizzazione e condivisione sono gli strumenti che ha sempre utilizzato per coinvolgere attivamente la nostra comunità e dare supporto all’associazione, dalla vendita delle uova pasquali, panettoni natalizi, alla StraCasale la famosa corsa per le vie della nostra città che quest’anno è arrivata alla 39esima edizione. Bevilacqua ha sempre sostenuto il legame con gli studenti e le scuole casalesi: «L’importante è il coinvolgimento delle scuole in quanto si sensibilizzano i ragazzi sui problemi A.N.F.F.A.S.: è fondamentale la sensibilizzazione in giovane età». Lei più di tutti sa che per «essere A.N.F.F.A.S.» ci vuole partecipazione.