Articolo »

La bolletta dell’acqua è troppo cara: «A Camino costa otto euro al metro cubo, a Casale uno!»

Le bollette dell’Acquedotto del Monferrato? Sono troppo salate! A protestare è un casalese che ha la seconda casa a Camino. Dice Luigi Calvo che ieri, lunedì, si è rivolto al nostro giornale esibendo l’ultima bolletta semestrale: «L’importo è di 82,95 euro che, calcoli alla mano, significa che l’acqua, a Camino ma anche negli altri paesi serviti dall’Acquedotto del Monferrato, è di 8 euro al metro cubo. Una cifra assurda visto che in città, nel condominio dove risiedo di via Rosselli, l’acqua è di un euro al metro cubo! Ma non c’è solo l’acqua, anche la luce, l’Imu. Se vogliamo che le ultime generazioni abitino nei paesi, bisogna in qualche modo agevolarli e cambiare politica. Di questo passo non mi resta che vendere o meglio svendere di questi tempi la casa di Camino. Non esistono più negozi, servizi, ambulatori medici, farmacie».

Il presidente dell’Acquedotto del Monferrato Aldo Quilico, controbatte: «Occorre vedere la quota fissa, non il costo, perchè chi consuma solo poche volte avendo una seconda casa non può pretendere di pagare di meno. Siamo in attesa di conoscere le novità dell’autority proprio sulle quote fisse per poterle rivedere al ribasso».