Articolo »

  • 02 aprile 2021
  • Casale Monferrato

Tennis

Al via lo "Junior Next Gen" allo Sport Club Nuova Casale

Seconda tappa del Macroarea Nord Ovest

Quattordici campi da gioco suddivisi tra Casale, Asigliano, Palazzolo e Vercelli

Comincia oggi sulla terra battuta dello Sport Club Nuova Casale, la seconda tappa del Macroarea Nord Ovest dello Junior Next Gen Italia. L'undicesima edizione del circuito giovanile nazionale riservato alle categorie Under 10, Under 12 e Under 14 si concluderà domenica 11 aprile e rappresenterà un “unicum”, dal momento che sarà l'unica data della fase di Macroarea nella quale verrà organizzato anche il torneo di doppio, che attribuirà punti con le stesse modalità della gara di singolare, cumulabili nella classifica del circuito. 

Un’edizione particolare che sarà, in primis, caratterizzata dalla sicurezza delle condizioni di gioco che permetteranno la realizzazione di un torneo autorizzato dal Coni (rientrante tra le manifestazioni di interesse nazionale) e sempre a porte chiuse. Dalla zona rossa, lo staff arbitrale e gli organizzatori hanno pensato di distribuire le partite su quattro sedi di gioco, tra via Marzabotto, Pro Vercelli, 360 Sport Asigliano e Sporting Village La Mondina di Palazzolo.

Ci sarà una buona rappresentanza del meglio del tennis di Piemonte, Lombardia, Liguria e Valle d'Aosta, con giocatori dalla classifica già significativa in rapporto alla loro età. Tra coloro i quali parteciperanno all'appuntamento con velleità di vittoria c'è Pietro Gaudenzi, prima testa di serie tra gli under 12 e, nella stessa categoria, il lombardo Emiliano Bratomi e i giocatori della Nuova Casale Jacopo Oppezzo e Andrea Petrini; mentre tra gli under 14 il favorito del seeding è il piemontese Edoardo Pecorini, seguito da Estevez Samuel Junior, tesserato per Cesano Maderno. Tra le pari età, la prima favorita in base alla classifica è la ligure Sofia Coati, seguita dalla alessandrina Greta Rizzetto (Canottieri).

«Organizzare un torneo del genere in un quadro generale di emergenza sanitaria, con tutte le restrizioni del caso e i protocolli da seguire, è un impegno di non poco conto, di cui però ci facciamo carico volentieri perché amiamo ospitare sui nostri campi le giovani leve del tennis. D'altronde è anche un'ottima occasione per la scuola tennis per potersi confrontare con i migliori pari età del Nord Ovest. Non a caso sono molti i giocatori del circolo che si sono iscritti: alcuni con l'obiettivo di fare esperienza, altri invece possono ambire a ottenere buoni risultati», così il maestro Alberto Gillerio, nella veste di direttore del torneo.

A parlare anche il presidente della Nuova Casale, Lorenzo Tiengo, il quale ha voluto sottolineare: «Organizzare una manifestazione di questo calibro non è certamente semplice da gestire, ma faremo di tutto per rispettare al meglio la normativa anti-Covid, da attuare nei tornei autorizzati dal Coni. Quando ci avevano proposto il “Next Gen”, mai ci saremmo immaginati di tornare in zona rossa, in piena pandemia. Il nostro intento sarebbe stato quello di interagire con i servizi del territorio: dai ristoranti ai negozi, ma le giuste limitazioni non ci permetteranno di attuare questa volontà. Speriamo di ospitare altri eventi, senza virus!».


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Giovanni Spinoglio

Giovanni Spinoglio
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!