Articolo »

  • 16 maggio 2018
  • Casale Monferrato

Basket, play-off Serie A2

Al PalaFerraris una strepitosa JC Novipiù travolge la APU G.S.A. Udine nella gara-2 dei quarti: 81-61

Al "PalaFerraris" una JC Novipiù stratosferica supera la G.S.A. Udine con venti punti di scarto (81-61) portandosi in vantaggio per 2-0 nella serie dei quarti di finale dei play-off. 

Junior al comando fin dalle prime battute del match grazie alle triple di Sanders e Tomassini, i friulani si mantengono sempre a contatto, ma nel finale del primo quarto Severini impatta dall'arco (19-19), poi il canestro di Dykes sulla sirena permette a Udine di mettere la freccia: 19-21.

Nella seconda frazione Blizzard riporta subito avanti la Novipiù con una tripla (22-21) poi la Junior conduce sempre nel punteggio aggrappandosi a un ispiratissimo Severini e a Tomassini che, prima dell'intervallo, fissa il parziale sul 36-32 per i rossoblù.

Nel terzo quarto la Junior allunga prepotentemente il passo con un break di 14-3 (tre triple di un immenso Severini) portando poi a 20 i punti di distacco (60-40 al 9'). La frazione si chiude sul punteggio di 62-40 con un parziale di tempo di 26-8 per i rossoblù.

Nell'ultimo quarto parte a testa bassa Udine, che nei primi 4' piazza un break di 2-12. Rialza però prontamente la testa la Novipiù con due canestri di Blizzard che suona la carica ai suoi. Il finale è tutto a tinte rossoblù, con la tripla di Denegri e il canestro di Marcius che fissano il punteggio definitivo sull'81-61 per la JC che conclude il match con quattro giocatori in doppia cifra: Severini 23 punti (5/7 da tre), Sanders 18, Tomassini 15 e Blizzard 11.

Sabato 19 maggio la serie si sposterà al "PalaCarnera" di Udine dove la Junior, come aveva già fatto a Jesi negli ottavi, avrà a disposizione il primo match-ball, ma i friulani di coach Lardo sono pronti a dare battaglia fino all'ultimo possesso.

Questo il commento di coach Marco Ramondino a fine partita: "Faccio i complimenti ai ragazzi perché non è mai facile replicare una buona prestazione. C’è stata grande continuità difensiva e in attacco siamo cresciuti colpo su colpo. Siamo assolutamente soddisfatti della prestazione, a maggior ragione perché sappiamo quanto è importante ogni singolo evento in una serie di play-off. Questi ragazzi hanno comunque un atteggiamento e una mentalità super, che non vuol dire che riusciremo a replicare in automatico queste prestazioni perché sappiamo l’esperienza, il valore e la fisicità di Udine: su 32 partite in casa i friulani hanno perso solo 3 volte, ma io non vedo un rischio di rilassamento da parte nostra. Inoltre i ragazzi hanno il grande merito di avere la capacità di togliere qualcosa di personale per cercare di far funzionare il tutto. In Gara-3 mi aspetto una squadra, quella di Udine, che ha tanti giocatori di carattere, grandi agonisti, una squadra con il sangue agli occhi: dovremo prepararci a elevare il nostro livello di gioco per essere competitivi in trasferta".

NOVIPIU’ CASALE – APU G.S.A. UDINE 81-61 (19-21; 36-32; 62-40)

 

NOVIPIU’: Denegri 3, Tomassini 15, Valentini, Blizzard 11, Martinoni 6, Severini 23, Cattapan, Bellan, Sanders 18. Marcius 5, Ielmini e Lazzeri n.e. All. Ramondino.

 

APU UDINE: Dykes 20, Mortellaro 9, Raspino 3, Nobile, Caupain 10, Pinton 5, Ferrari 2, Pellegrino 7, Benevelli 2, Bushati 7. All. Lardo.

 

- Nella foto (di Enzo Conti) l'esultanza dei giocatori della Novipiù dopo la vittoria in gara-2 contro Udine