Articolo »

Dal 5 al 7 luglio

Il centenario del Gruppo Alpini di Murisengo

Una serie di iniziative

Nella foto una rappresentanza del gruppo alpini di Murisengo con il vice brigadiere Emanuele Centracchio e il carabiniere Giuseppe Minnalà

In una Murisengo vestita a festa dal tricolore, con le vetrine allestite a tema e le penne nere che trasudano fierezza e memoria, è tutto pronto per le celebrazioni del centenario del locale Gruppo Alpini intitolato al capitano e medico Pericle Lavazza. Da oggi, venerdì 5, a domenica 7 luglio, numerosi si susseguiranno gli appuntamenti, per tributare omaggio al più antico Corpo di Fanteria da montagna attivo nel mondo.

Per l’occasione sono attesi: il presidente di Sezione Guido Vercellino, autorità civili/militari e oltre 100 gagliardetti e diversi vessilli.

Si partirà, dunque, questa mattina alle ore 9, con la deposizione delle corone di alloro presso i monumenti dei caduti nelle frazioni di Casa Battia, Sorina, Corteranzo e San Candido, nonché di Odalengo Grande. In serata (ore 21), seguirà il concerto di Giorgio Conte in piazza Vittoria (ingresso libero). Domani, sabato 6 luglio (ore 21), concerto della Fanfara Bersaglieri Lamarmora di Torino (ingresso libero); durante l’intervallo si terranno: la consegna delle benemerenze ai nove alpini più anziani del gruppo e la consegna dei diplomi agli esecutori dei primi sei migliori allestimenti tematici realizzati nelle vetrine del paese, oltre alla consegna degli attestati a tutti i circa trenta partecipanti. Questo, infine, il programma di domenica 7 luglio: ore 8,30 ritrovo in piazza Massimo Boario; ore 9,30 Ammassamento e sfilata con la Fanfara Montenero di Torino fino al cippo dei caduti senza Croce (zona San Pietro), quindi, alzabandiera e sfilata per le vie del paese, fino al monumento dei caduti di piazza Lavazza e deposizione della corona; ore 10,30 saluti delle autorità civili e militari, seguito dalla benedizione del nuovo Gagliardetto e dalla presentazione della madrina del gruppo Milena Graziano e della madrina del gagliardetto Sonia Gallicchio. Alle ore 11 Santa Messa al campo (piazza Vittoria) officiata da don Elio Barbuio; alle ore 13 rancio al Ristorante San Candido; alle ore 16 Concerto della Fanfara Montenero presso la Casa degli Anziani don Iviglia di San Candido. Ammainabandiera alle ore 18.

Contestualmente alla ricorrenza del 100mo anniversario, si terrà la Festa sociale dei Gruppi della zona XII della Sezione di Torino (Murisengo, Odalengo Grande, Brozolo, Robella d’Asti, Cavagnolo, Brusasco e Verrua Savoia). 

“I cento anni del Gruppo Alpini di Murisengo è un festeggiamento di tutta una comunità che, nei decenni, ha riconosciuto, nella figura dell’alpino, sani principi valoriali, senso civico, impegno, dedizione e abnegazione” commenta il capogruppo Fedele Turino; “confido, dunque, in una vasta partecipazione affinché, ogni giorno, il passato possa continuare ad essere di tangibile memoria, insegnamento e guida per una società migliore”.

“Volgere lo sguardo ai nostri Alpini, oggi, assume un significato composito, la cui ricerca e il cui senso si rendono oltremodo necessari, doverosi e urgenti” aggiunge il sindaco Gianni Baroero. “Volger loro lo sguardo non significa essere fuori dal tempo, bensì, esser fautori di un tempo nuovo, da vivere nel perimetro dell’umanità, del civismo e dell’impegno alla responsabilità. Che in nostri alpini siano sempre imprescindibile memoria per un presente di senno, di lungimiranza e di altruismo”.

Così, infine, il presidente di sezione Vercellino: “Grazie per quanto avete dimostrato di saper fare, per l’impegno nella comunità civile e per quanto, ancora, vorrete fare per tramandare le tradizioni alpine, fedeli nell’impegno a ricordare i morti e ad aiutare i vivi”.

Col suo secolo di vita, il Gruppo Alpini di Murisengo è tra i più vecchi della Sezione di Torino e, oggi, conta 56 penne nere (il più anziano è 91enne e il più giovane 45enne) e 26 simpatizzanti. L’evento, organizzato col patrocinio dei Comuni di Murisengo e della XII Sezione di Torino, è aperto a tutti.


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Michelle Hold

Michelle Hold
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!