Articolo »

Ricerca dell'Upo, mesotelioma: fattore ereditario nasconde una speranza

Uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Cancer Letters sul mesotelioma maligno della pleura - che ha coinvolto docenti e ricercatori dell’Università del Piemonte Orientale e di altri enti di ricerca - ha messo in evidenza che il 10% dei pazienti è portatore di fattori di rischio genetici ereditati di cui è già noto il ruolo determinante nello sviluppo di altri tumori.

Tutti i casi oggetti dello studio (93 pazienti di Casale Monferrato) erano stati esposti in passato a fibre di amianto: i casi con i fattori di rischio, tuttavia, avevano avuto una esposizione inferiore. Ciò indica che la presenza delle mutazioni aumenta la sensibilità all’esposizione alle fibre. 

«La presenza di questi fattori – spiega la docente Irma Dianzani, ordinario di Patologia generale presso il Dipartimento di Scienze della Salute dell’UPO – potrebbe prevedere una risposta clinica del mesotelioma a un certo tipo di farmaci. Il nostro studio pone le basi per una medicina di precisione anche per il mesotelioma pleurico».

Il servizio su Il Monferrato di venerdì 22 settembre 2017