Articolo »

  • 05 ottobre 2019
  • Crescentino

A Crescentino

Coppia di pensionati aggredita in piazza

Secondo una prima ricostruzione si sarebbe trattato di una “spedizione punitiva”

Si è trattato di un vero e proprio pestaggio quello subìto, nei giorni scorsi, da un 65enne di Crescentino e da sua moglie.

Il tutto è iniziato a casa della coppia con minacce e ripetuti squilli di campanello – ai quali i due coniugi non rispondono – da parte di un conoscente di famiglia con il quale, secondo quanto trapelato, esisterebbero attriti da tempo. Una volta usciti di casa per una passeggiata in paese, i due anziani sarebbero poi stati raggiunti nei pressi della piazza della scuola media da un’auto con a bordo la compagna dell’autore delle minacce, un’altra donna e un uomo. Proprio quest’ultimo si sarebbe scagliato contro il crescentinese con una raffica di pugni al volto. La moglie, nel tentativo di placare la furia, avrebbe rimediato anch’ella alcuni colpi. A terra, la vittima avrebbe messo mano al telefonino per chiamare i soccorsi, ma una delle due donne della “banda” punitiva glielo avrebbe strappato di mano lanciandolo lontano.

Lasciati a terra dal gruppo dei tre aggressori, i due coniugi sono stati soccorsi da alcuni passanti e trasportati dal 118 nel frattempo accorso all’ospedale di Chivasso per le cure del caso. I tre aggressori sono stati denunciati dalla coppia ai Carabinieri di Crescentino i quali stanno lavorando al caso.