Articolo »

  • 24 agosto 2019
  • Casale Monferrato

Attimi di panico

Dà fuoco a una stanza del Pronto Soccorso: arrestato

L’uomo, un 41enne di Coniolo già noto alle Forze dell’Ordine e ai sanitari, è stato arrestato durante la fuga in Corso Valentino e processato per direttissima

Incendio doloso, nella serata di ieri, al Pronto Soccorso di Casale.
Un uomo, Marcello Corica, 41enne di Coniolo già noto alle forze dell’ordine, sotto i fumi dell’alcool e in evidente stato di alterazione psicomotoria, dopo aver chiamato il centralino del 112 e dichiarato di essere all’interno dell’ospedale e di essere in possesso di una bomba, attorno alle 21.30, servendosi di un liquido disinfettante infiammabile, ha appiccato il fuoco in una stanza del Pronto Soccorso cittadino destinata alle visite e con all’interno alcune barelle, materiale medico e alcune poltrone.
Grazie all’intervento del personale sanitario, le fiamme sono state immediatamente domate e i pazienti sono stati spostati. Sul posto sono accorsi i Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile, allertati subito dopo la telefonata, e i Vigili del Fuoco.
Nel frattempo, l’uomo si è dato alla fuga, ma i militari sono riusciti a individuarlo in Corso Valentino e procedere all’arresto. Il 41enne è stato denunciato per incendio doloso in edifici pubblici, interruzione di pubblico servizio e procurato allarme. Dopo una notte ai domiciliari presso la sua abitazione, l’uomo, stamattina, è stato processato per direttissima.