Articolo »

Kermesse del gusto

Golosaria in Monferrato concede il bis

Sabato 17 e domenica 18 settembre

«Trascorso il primo week-end negli spazi del Castello di Casale Monferrato, Golosaria torna anche il prossimo fine settimana nella nuova suggestiva location di Villa Morneto, a Vignale Monferrato, per il tradizionale appuntamento con Barbera&Champagne, iniziativa che mette a confronto gli Champagne d’Oltralpe con le espressioni spumantiere più interessanti del panorama italiano e i vini rossi di questo territorio portati dal Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato».

Lo fanno sapere da Folosari: «L’evento sarà occasione per incontrare i produttori presenti con il proprio stand, ma anche approfondire la conoscenza del vino principe del Monferrato, la Barbera, grazie al grande banco d’assaggio del Consorzio, oltre a una serie di degustazioni guidate che sveleranno non solo la Barbera e altri grandi rossi come Freisa, ma anche bianchi e spumanti dalle grandi potenzialità. Quindi il focus sulle bollicine d’Oltralpe con un percorso sensoriale a cura de La Cuvée, con 15 etichette selezionate tra quattro maison recoltant manipulant; l’Enoteca di Papillon con gli spumanti italiani premiati in questi anni da Paolo Massobrio e Marco Gatti e presenti su ilGolosario.it, con assaggio in anteprima delle bollicine Top Hundred 2022. Tutto impreziosito dalla presenza delle Cucine di Strada con le loro proposte nel segno della tipicità territoriale». 

Saranno cinque le masterclass in programma nei due giorni. Sabato (ore 14,30) con la degustazione degli spumanti Metodo Charmat e Classico di Piemonte Doc Marengo e con la degustazione dei Vini degli Abissi (ore 16) firmati da Piero Lugano, protagonista del libro di Paolo Massobrio “Il Signore degli Abissi”, presentato nell’occasione. Domenica l’appuntamento sarà invece con la degustazione degli spumanti Garda Doc (ore 11,30), cui seguiranno il tasting di Barbera d’Asti, Barbera d’Asti Superiore e Nizza (1,30) e, in ultimo, la degustazione delle diverse anime del Freisa, il vino dell’anno (ore 16,30). L’ingresso alla struttura è libero, con degustazioni vincolate all’acquisto del calice al costo di 15 €. 

Tutt’intorno, saranno più di 20 le location ad animarsi per tutto il weekend. Oltre al castello di Gabiano e al castello di Piea, che apriranno le loro sale alle visite guidate, aderiranno al programma Alessandria, con la mostra “Le contemporanee” allestita a Palatium Vetus con le opere d’arte contemporanea della collezione della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, e Asti, dove proseguirà ancora per tutto il fine settimana il tradizionale appuntamento con la Douja d’Or (9-18 settembre), mentre Palazzo Mazzetti darà la possibilità di visitare la mostra “Il Vetro è vita. La collezione Pino e Donatella Clinanti”.

Quindi Altavilla Monferrato, dove la Distilleria Mazzetti proporrà una nuova edizione di “Golosaria in distilleria”; Buttigliera d’Asti e Camagna Monferrato, che vivrà con “Sut la Cupola - Camagna classic festival” tra musica lirica, danza classica, tango e visite agli infernot; Grazzano Badoglio, storica sede di Golosaria, si animerà con assaggi, visite in cantina, al chiostro romanico e alla tomba di Aleramo e ospiterà come da tradizione la festa di chiusura della rassegna con il taglio della torta dedicata al marchese fondatore del Monferrato. Tra le storiche location non mancherà poi la Tenuta Montemagno, che in entrambi i fine settimana sarà aperta al pubblico con visite in cantina e nei vigneti e assaggi dei vini prodotti in azienda abbinati a salumi e piatti tipici.

Ampio il programma allestito anche dal Comune di Rosignano Monferrato, che nel centro del paese prevederà eventi enogastronomici, percorsi artistici e iniziative di musica e cultura. Casorzo Monferrato metterà al centro del suo programma il “Monferrato Medievale”, mentre Castell’Alfero aprirà le porte del Castello dei Conti Amico e del museo etnografico ‘L Ciar. Programma ricco anche per Castelnuovo Don Bosco, che metterà in scena l’opera di Mozart e una camminata tra boschi e vigneti, mentre a Calliano Monferrato, sabato 17, l’appuntamento sarà con la presentazione (ore 18,30) del libro di Paolo Massobrio dal titolo “Del Bicchiere Mezzo Pieno”.

Sabato 17 e domenica 18 Montiglio Monferrato ospiterà il raduno delle Fiat 500 a cura di Fiat 500 Club Italia coordinamento di Asti ma anche Il Pranzo dei Golosi alla Pro Loco di Colcavagno; ad Olivola Villa Guazzo Candiani aprirà alle visite il suo splendido infernot con la possibilità di gustare i piatti del ristorante I Due Buoi; il tutto mentre Portacomaro metterà al centro del suo programma il tema del gioco e del Grignolino e a Scurzolengo si potranno vivere esperienze tra due ruote e street food, nella piazza principale e lungo le vie del borgo. A tutto bollito invece l’iniziativa di Villamiroglio, che parteciperà a Golosaria con la storica sagra del Boij - Gran Bollito Misto Piemontese, giunta alla 42^ edizione; Montechiaro d’Asti si animerà invece con una cena medievale e un concerto in omaggio a Rossini. Per due domeniche consecutive Ozzano Monferrato, bandiera arancione del Touring Club Italiano, proporrà visite al MiCem - Museo del Cemento e ai monumenti cittadini. A Vignale Monferrato proseguiranno invece le iniziative della cantina Hic et Nunc con la vendemmia per bambini, laboratori creativi e degustazioni per grandi e piccini.


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Maurizio Gily

Maurizio Gily
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!