Articolo »

Parrocchie

La ripresa delle messe con i fedeli nel Moncalvese

Tornano le funzioni religiose nei luoghi di culto

Primo weekend di celebrazioni liturgiche nei luoghi di culto. I monferrini si preparano a rivivere la messa domenicale in chiesa. Da lunedì scorso, 18 maggio, infatti, i parroci potranno tornare a celebrare l’Eucarestia di fronte ai fedeli che dovranno però attenersi in modo scrupoloso all’osservanza di una serie di accortezze e disposizioni.

A Ottiglio le messe domenicali riprenderanno il 24 alle 18.30 all’aperto, sul sagrato della chiesa di sant’Eusebio, mentre gli ingressi saranno contingentati nelle chiese di Moncalvo, Montemagno (nella foto) e Grana. I fedeli della comunità interparrocchiale di Grana e Montemagno guidata da don Benjamin Kpodzro potranno accedere al massimo in 77 nella chiesa di Montemgno e 64 a Grana. Dal lunedì al sabato la messa sarà solo a Montemagno alle 18, mentre la domenica sarà a Grana alle 10 e alle 11.15 a Montemagno.

Anche la comunità di fedeli di Moncalvo si prepara a tornare a seguire le messe in chiesa celebrate dal parroco don Giorgio Bertola. Nel weekend si terranno a San Francesco con un massimo di 200 fedeli. Posti segnati, volontari che coordinano le entrate e le uscite delle persone. Domani, invece, sabato 23 maggio, per celebrare Maria Ausiliatrice, patrona dei salesiani, si terrà alle ore 21 in diretta Facebook sul Gruppo della Parrocchia di Sant’Antonio da Padova la festa dell’Oratorio don Bosco. «La distanza è stata una sfida, ma volevamo provare a organizzare un momento di divertimento nonostante le difficoltà», spiegano dalla parrocchia che ha preparato il “Family’s got talent” un appuntamento in cui famiglie e ragazzi del catechismo, animatori e catechisti, si sono messi in gioco, e hanno dato libero sfogo ai propri talenti.


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Carla Rondano

Carla Rondano
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!