Articolo »

Logistica

Vaccini: la Bcube è pronta con i suoi Pharma Center

Per la conservazione e distribuzione delle confezioni

Vaccino anti covid-19, conservazione, distribuzione. A temperature polari di -70-80° necessita di dispositivi refrigeranti che le aziende del polo del freddo casalesi sono in grado di garantire. Ma, oltre all’aspetto del freddo, c’è anche quello che riguarda la logistica, strettamente connesso. Ed ecco che anche qui può venire in aiuto un altra importante realtà casalese: la Bcube. 
 
Se il vaccino di Pfizer BioNTech sarà distribuito in Italia un po’ sarà anche merito suo. La Bcube di Piero Carlo Bonzano, colosso della logistica fondato nel 1952 a Casale Monferrato, oggi multinazionale con oltre 4mila addetti e circa 565 milioni di fatturato (tra i suoi clienti annovera big quali Coca Cola, General Electric,Heineken) ha tutte le tutte le carte in regola per intraprendere la sfida. 
 
E’ lo stesso Bonzano che commenta la notizia del momento: «L’emergenza del covid-19 ha messo in luce il tema della logistica come un elemento strategicofondamentale, dimostrando nuo vamente quanto questo settore sia importante per una società,per un territorio, per il Paese.Non dimentichiamo che la logistica, come concetto, nasce da un contesto militare e pertanto si basa sulle logiche cui obiettivo primario è proprio quello di far fronte all’emergenza, anche o soprattut to nelle condizioni più difficili al fine di normalizzare le situazioni. La sfida di fronte alla quale ci siamo trovati quest’anno può essere considerata, senz’altro, una delle emergenze più complesse a livello globale, mai vista.Ha coinvolto tutti gli attori della filiera, che nonostante l’estrema incertezza del contesto generale, hanno messo in atto le proprie competenze, la disponibilità e flessibilità orga nizzativa per assicurare l’integrità del servizio e la collaborazione tra i vari anelli della catena logistica». Bonzano ritiene giusto che il merito e il dovuto ringraziamento si debba in primis alle persone, alle donne e agli uomini di questo settore che, ogni giorno, con dedizione e impegno, hanno continuato a dare il loro contributo lavorativo affinché venisse garantita il più possibile la quotidianità operativa. 
 
«Questa strategicità della logistica - aggiunge Bonzano - sarà fondamentale non solo nelle prossime settimane, ma anche nel futuro e porterà anche a una riflessione generale sull’evoluzione delle dinamiche di approvvigionamento su scala nazionale ed europea». La logistica è dunque chiamata a giocare una partita altrettanto importante. Da ‘cittadino e da logistico’, Bonzano si dice in dovere morale di dare il proprio contributo per combattere il devastante virus.  Come può la logistica di Bcube ad affrontare questa sfida? Nel 2015 la controllata Bcube Air Cargo ha ottenuto la certificazione Iata Ceiv Pharma per i due magazzini aeroportuali di Fiumicino e Malpensa. Due Pharma center in grado di gestire la logistica del prodotto farmaceutico grazie alle infrastrutture e alle persone messe in campo. Un attestato importante, ottenuto prima di loro solo da due operatori negli scali di Bruxelles e Singapore. 
 
La Bcube è insomma aperta al dialogo con le istituzioni, pronta a mettere a disposizione la competenza, il team di ingegneri specializzati e le strutture logistiche localizzate nei punti strategici sul territorio. La peculiarità delle strutture sta nel fatto che possono accogliere farmaci e prodotti sanitari rispettivamente a -20 gradi, +2 gradi; +8 gradi e +15-20 gradi. Non è facile trovare aeroporti dotati di aree con temperature a -70 gradi: ecco che allora la casa farmaceutica si attrezzerà per poter far circolare il vaccino in una ‘coolbox’ in grado di mantenere quella temperatura. Esistono attualmente dei cosiddetti contenitori attivi cioè programmabili con un software, e passivi, con l’apporto del ghiaccio secco. Quando però il vaccino arriverà in Italia, non necessariamente avrà bisogno di un locale a -70 gradi ma sarà sufficiente anche la camera a -20 gradi, e questo potrà dipendere tutto dalle indicazioni che fornirà la casa farmaceutica Pfizer.

Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Augusto Bianco

Augusto Bianco
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!