Articolo »

Viabilità modificata

Nuovi disagi per gli automobilisti del Moncalvese

Il cedimento di un muretto sulla provinciale per Grazzano

Nuove difficoltà per gli automobilisti e gli autotrasportatori. Da lunedì scorso, complici le abbondanti piogge dei giorni scorsi, la provinciale 30 tra Moncalvo e Grazzano Badoglio ha visto un restringimento di carreggiata all’altezza del cimitero ebraico. 

Il cedimento di un muretto di cinta privato ha portato così alla riduzione di parte della carreggiata, in un tratto di discesa tra due curve. 

La strada, di pertinenza della Provincia di Asti, già fortemente dissestata e disseminata di buche, da poco più di due settimane è percorsa da mezzi pesanti a causa della deviazione obbligatoria per i lavori di messa in sicurezza di Valle San Giovanni, a Moncalvo, che ha costretto alla chiusura la ex statale 457 Asti-Casale all’altezza del semaforo vicino alla zona commerciale. 

Traffico deviato sino alla fine dei lavori, previsti per metà dicembre, e deviazione del traffico che da Casale si dirige verso Asti indirizzato lungo Vallescura e poi la provinciale 30.

Il peso dei mezzi pesanti e le conseguenti vibrazioni provocate dal passaggio dei camion potrebbero essere la causa o la concausa del cedimento di parte del muretto di cinta e di una grande crepa ben visibile dalla strada comparsa nei giorni scorsi su una cappella del cimitero ebraico già fortemente danneggiato dal nubifragio che aveva colpito il Moncalvese a inizio agosto. 


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Anna Rosa Nicola

Anna Rosa Nicola
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!