Articolo »

La parola alla Monteiro

Il “2019” a Orsolina28 grande prima europea

Intervista alla fondatrice e direttrice artistica

Nel weekend Orsolina28, la prestigiosa scuola di danza internazionale di Moncalvo, ospiterà la prima esibizione europea dello spettacolo di danza “2019”. Simony Monteiro, fondatrice e direttrice artistica di Orsolina28, spiega l’importante appuntamento. 

Monteiro, che spettacolo è “2019”?

Si tratta dell’ultima creazione del celebre ballerino e coreografo israeliano Ohad Naharin che si esibirà insieme alla sua compagnia, la Batsheva Dance Company nel palcoscenico “The Eye” di Orsolina28. Lo spettacolo, che ha debuttato al Suzanne Dellal Center di Tel Aviv, non è mai stato rappresentato fuori da Israele, e per noi sarà un onore ospitarlo per la prima esibizione europea. 

Cos’è “The Eye”, l’occhio?

Si tratta di un palcoscenico all’avanguardia a forma circolare di 435 mq per un’altezza di 3.80 metri. Una struttura architettonica assolutamente originale che nasce dalla visionarietà e passione per l’innovazione proprio di Ohad Naharin che insieme a Orsolina28 ha dato vita a un luogo ideale per accogliere i seminari di “Gaga” in cui l’insegnante non è davanti agli allievi, ma al centro.

Qual è la particolarità di questo palcoscenico?

Grazie al suo impianto progettuale, offre la versatilità necessaria a ospitare anche corsi di danza di altre discipline, oltre a poter diventare uno spazio non convenzionale per performance e spettacoli. Circondato da ciliegi, The Eye può essere utilizzato in diversi modi completamente chiuso, o aperto in modo tale da offrire un proscenio di 15 metri per la fruizione di spettacoli con il pubblico all’esterno. 

Torniamo a “2019”. Ci spieghi che cosa vedranno gli spettatori

“2019” è “homegrown”: l’immagine del suo luogo e del suo tempo che comprende lingue, corpi, suoni, folklore locale e nazionalismi duplicati e replicati nel corso delle nostre vite. Il palcoscenico di Naharin tesse un filo di storia non cronologica, popolato da corpi il cui movimento ispira un certo senso di nostalgia. I corpi si muovono avanti e indietro, mostrando con orgoglio i miti locali, intrecciando gioia e fatica con un’intensità piena di pathos, e poi rallentando, a volte fino a fermarsi completamente, ritirandosi in un dolore inconsolabile

Monteiro, lei è di origini brasiliane, nata a New York. Come si trova a Moncalvo?

Adoro Moncalvo. Sono arrivata in questo posto meraviglioso 21 anni fa, due giorni prima della tragedia del crollo delle Torri Gemelle. Mi sono innamorata immediatamente della magia di questa piccola città e ho sentito sin da subito un feeling particolare con la natura di questo luogo. Senza dimenticare che è vicina a tutto: un’ora da Torino, meno di due ore da Milano e poco distante dagli aeroporti. Anche per questo riusciamo ad avere da noi ogni anno stage di insegnanti e allievi che arrivano da tutto il mondo.

Orsolina28 è ormai un punto di riferimento non solo per Moncalvo ma per tutto il territorio. 

Proviamo a restituire alla collettività la ricchezza che questo luogo ci offre. Siamo molto riconoscenti a Moncalvo e a questa zona, patrimonio Unesco, e per questo il nostro imaptto ambientale è il più ridotto possibile. Con i nostri corsi, inoltre, offriamo la possibilità a tutti di scoprire e vivere la danza in un contesto completamente nuovo, non convenzionale, e dal respiro internazionale. Il nostro credo è che la danza non sia elitaria ma per tutti. E poi Moncalvo ha un Teatro civico che è davvero un gioiello e abbiamo la fortuna, grazie al Comune, di poterlo utilizzare ogni anno per il saggio di fine anno dei corsi di danza dei più piccoli.

Come intende la danza e che significato ha per lei?

Come veicolo di ricerca, libertà, coraggio, gioia ed espressione senza giudizio. Questo è il desiderio profondo che portiamo avanti. Uno spazio libero e senza confini che, in modo inclusivo e senza competizione, accoglie tutte le persone che desiderano sperimentare la danza e la arti del movimento come mezzo di ricerca interiore. In questi anni, O28 ha ospitato decine di danzatori e coreografi di fama internazionale, che con le loro lezioni hanno ispirato centinaia di giovani.

Orolina28 è un laboratorio di talenti e iniziative, che novità ci sono in programma? 

Apriremo quest’anno la prima piscina riscaldata a Moncalvo mentre dalla prossima estate sarà in funzione anche la vasca estiva con pulizia dell’acqua completamente biologica grazie a un sistema naturale offerto dalle piante.

Quali sono gli appuntamenti estivi?

Gli spettacoli gratuiti della rassegna “Focus On Creation” presso l’Open air stage, il teatro tra le vigne, e i concerti di “Cherry Notes”, musica sotto i ciliegi, proseguiranno sino al prossimo 31 luglio.

Cos’è “Focus on Creation”?

Crediamo molto nella ricerca creativa e puntiamo allo sviluppo delle potenzialità e delle idee dando spazio ai giovani. “Focus on Creation” è proprio questo: la rassegna estiva di Orsolina28 Art Foundation dedicata ai talenti emergenti della danza contemporanea. Giovani artisti internazionali portano in scena appunti dei loro nuovi lavori coreografici per condividerli in anteprima assoluta con il pubblico.

Progetti futuri?

Mi piacerebbe già dalla prossima estate dare vita a un Festival musicale con grandi nomi della scena internazionale. Prima però ci sarà l’Estate con Paideia.

Un progetto a cui tenete molto

Sì, è un sodalizio con la Fondazione Paideia, onlus di Torino che si occupa di sostenere le famiglie che hanno bambini con disabilità, con cui dal 2020 organizziamo sei settimane estiva a Orsolina28 con lo scopo di offrire ai bambini e ai loro genitori momenti di relax immersi nella natura, utilizzando tutto ciò che le nostre strutture possono offrire: dai corsi di orticultura tenute dal nostro agronomo alle sedute di yoga e pilates.

“2019” by Ohad Naharin - The Eye: doppio spettacolo sabato 18 e domenica 19 alla Orsolina di Moncalvo. Primo spettacolo ore 19.15 con cocktail di benvenuto ore 18.15, secondo spettacolo ore 21.30 con cocktail di benvenuto ore 20.30. Biglietti a 50 euro, ridotto 35 euro (under 35). Opzione con cena inclusa a 90 euro, ridotto a 75 euro. Domenica prezzi ridotti, 35 intero, 20 il ridotto. Con cena 65 euro, 50 il ridotto. Durata dello spettacolo settantacinque  minuti senza intervallo. Info e prenotazioni. www.orsolina28.it.


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Giuseppe Sannazzaro Natta

Giuseppe Sannazzaro Natta
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!