Articolo »

  • 10 luglio 2020
  • Casale Monferrato

In Monferrato

Drone “Made in Piemonte”? Adesso è davvero possibile

Al centro dell’attenzione della Regione

Un drone interamente “Made in Piemonte” è possibile? Sì, basta crederci e partecipare in modo attivo perché si parte da una base solida, innovativa, che mette al servizio dell’agricoltura 4.0 una tecnologia versatile e attenta all’impatto ambientale. Il progetto è quello del drone Pbk di cui nel Monferrato si parla da ormai un paio di anni.

Adesso la macchina multiruolo, migliorata nell’ultima versione (ha anche le eliche, che misurano 2,2 metri, ripiegabili) e omologata, è al centro dell’attenzione della Regione Piemonte, di Confindustria Cuneo e del Comune di Casale. Il progetto, messo a punto dalla startup nata a Torino con Antonio Carlin e Roberto Grassi, sta intanto parlando sempre più monferrino. Pbk ha infatti iniziato una collaborazione tecnica con la Tecpool di Casale Monferrato.

«La società - spiegano Carlin e Grassi - ci sta supportando a livello prototipale e di testing. Stanno sviluppando con noi la nuova ventola di raffreddamento del generatore elettrico e realizzando il banco di prova per lo studio delle curve di funzionamento». 

servizi su "Il Monferrato" di venerdì 10 luglio


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Renato Luparia

Renato Luparia
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!