Articolo »

Viabilità

Piano rotatorie: sistemazioni per il decoro e la funzionalità

Saranno sei le nuove rotatorie che verranno costruite

Il piano rotatorie previsto per migliorare la viabilità cittadina

L’Amministrazione Comunale di Casale Monferrato, al fine di migliorare le condizioni del traffico urbano e la sicurezza stradale, nell’ambito di un programma di interventi per la risistemazione della viabilità stradale nel concentrico cittadino, ha individuato la realizzazione ed il completamento di una serie di rotatorie attualmente delimitate e disegnate in modo provvisorio quale intervento prioritario. 

Nello specifico le nuove rotatorie - sei in tutto -  saranno realizzate nei seguenti incroci stradali: piazza Medaglie d’Oro – intersezione tra corso Manacorda, via Savio, via Canna e via Palli; piazza Martiri della Libertà – intersezione tra corso Manacorda, via Luparia e via Del Carmine; piazza Martiri della Libertà – intersezione tra corso Indipendenza e corso Giovane Italia; piazza XXV Aprile – intersezione tra via Lanza, viale Morozzo San Michele e piazza Venezia; Intersezione tra corso Giovane Italia e via Parodi; intersezione tra via Adam, via Piacibello e via Cabiati.

Avvantaggiare lo scorrimento riducendo nel contempo la velocità istantanea dei veicoli per effetto dell’obbligo di dare la precedenza e di percorrere una traiettoria semicircolare, con conseguente riduzione del rumore rispetto ad un incrocio regolato a semafori. 

Queste le finalità del piano rotatorie: dai dati raccolti dal Comando di Polizia Locale, è emerso che il numero di sinistri stradali è nettamente inferiore a quello di altri tipi di incroci diversamente regolamentati. Ecco allora l’obiettivo di migliorare le possibilità di attraversamento delle arterie e pertanto maggior sicurezza con diminuzione oltre che dell’incidentalità anche dell’inquinamento: a parità di traffico, una rotatoria rispetto ad un incrocio semaforizzato consente una diminuzione del consumo di carburante e quindi di emissioni inquinanti.

Piazza Medaglie d’Oro – intersezione tra corso Manacorda, via Savio, via Canna e via Palli. E’ prevista la realizzazione di una rotatoria di 23,50 metri di diametro comprendente l’isola centrale, formata da un’aiuola posta al centro, con sistemazione a verde, di 7,50 metri di diametro, e da una fascia carrozzabile di 1 metri di larghezza. L’aiuola verde e la fascia carrozzabile saranno costruite con lo sbancamento della pavimentazione esistente. La fascia carrozzabile sarà realizzata mediante la fornitura e posa di cubetto in porfido.

Piazza Martiri della Libertà – intersezione tra corso Manacorda, via Luparia e via Del Carmine. E’ prevista la realizzazione di una rotatoria di 32,50 metri di diametro comprendente l’isola centrale, formata da un’aiuola posta al centro, con sistemazione a verde, di 12 metri di diametro, e da una fascia carrozzabile di 2 metri di larghezza. L’aiuola verde e la fascia carrozzabile saranno costruite previo sbancamento della pavimentazione esistente. 

Piazza Martiri della Libertà – intersezione tra corso Indipendenza e corso Giovane Italia. E’ prevista la realizzazione di una rotatoria di 32,50 metri di diametro comprendente l’isola centrale, formata da un’aiuola posta al centro, con sistemazione a verde, di 12 metri di diametro, e da una fascia carrozzabile di 2 metri di larghezza. L’aiuola verde e la fascia carrozzabile saranno costruite previo sbancamento della pavimentazione esistente. La fascia carrozzabile sarà realizzata mediante la fornitura e posa di cubetto in porfido ricostruito con procedimento di vibrocompressione e conforme alle normative UN EN 1338, avente al suo interno un composto cementizio e graniglie di cava, lavate attraverso opportuni procedimenti. I cubetto sono a sfacettature a spacco e con parte calpestabile e carrabile sempre ruvida, granulare e antisdrucciolo.

Piazza XXV Aprile – intersezione tra via Lanza, viale Morozzo San Michele e piazza Venezia. 

E’ prevista la realizzazione di una rotatoria di 35 metri di diametro comprendente l’isola centrale, formata da un’aiuola posta al centro, con sistemazione a verde, di 12  metri di diametro, e da una fascia carrozzabile di 2 metri di larghezza. L’aiuola verde e la fascia carrozzabile saranno costruite previo sbancamento della pavimentazione esistente. La fascia carrozzabile sarà realizzata mediante la fornitura e posa di cubetto in porfido ricostruito mediante procedimento di vibrocompressione e conforme alle normative UN EN 1338, avente al suo interno un composto cementizio e graniglie di cava, lavate attraverso opportuni procedimenti.

Intersezione tra corso Giovane Italia e via Parodi 

E’ prevista la realizzazione di una rotatoria di 27,50 metri di diametro comprendente l’isola centrale, formata da un’aiuola posta al centro di 8 metri di diametro sarà tutta carrozzabile. Tutta l’isola sarà costruita previo sbancamento della pavimentazione esistente e sarà pavimentata mediante la fornitura e posa di cubetto in porfido avente al suo interno un composto cementizio e graniglie di cava, lavate attraverso opportuni procedimenti. 

Intersezione tra via Adam, via Piacibello e via Cabiati

E’ prevista la realizzazione di una rotatoria di 24,50 metri di diametro comprendente l’isola centrale, formata da un’aiuola posta al centro, di 6 metri di diametro sarà tutta carrozzabile. Anche in questo caso l’isola sarà costruita previo sbancamento della pavimentazione esistente e sarà pavimentata mediante la fornitura e posa di cubetto in porfido ricostruito mediante procedimento di vibrocompressione avente al suo interno un composto cementizio e graniglie di cava, lavate attraverso opportuni procedimenti. 


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Giovanni Spinoglio

Giovanni Spinoglio
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!