Articolo »

  • 12 ottobre 2018
  • Casale Monferrato

Basket Serie A2

La Novipiù insegue la seconda vittoria in campionato in casa della matricola Cassino

Dopo l'esordio positivo contro Latina, i rossoblù cercano conferme contro i Lupi laziali già affrontati (e battuti) in preseason nel "Memorial Pellegrini" di Cecina

La prima di campionato, nell’anticipo di venerdì scorso per la diretta tivù su Sportitalia, ha fatto subito salire il termometro dell’entusiasmo del “popolo” juniorino, conquistato dall’energia e dalla freschezza della Novipiù di coach Mattia Ferrari che ha superato la Benacquista Latina per 94-81. Superata l’emozione dell’esordio, i rossoblù hanno ingaggiato un lungo testa a testa con i pontini prolungatosi fino alla fine del terzo quarto poi, in avvio dell’ultimo periodo, Musso e compagni hanno piazzato l’allungo decisivo con un perentorio break di 13-0 che ha messo definitivmente alle corde gli avversari. Vittoria del collettivo con un Pinkins “stellare” autore di 34 punti e 14 rimbalzi, un Musso determinante, superato il nervosismo del primo quarto e con un validissimo apporto dei giovani entrati dalla panchina: da Cesana a Valentini, da Cattapan a Battistini, che nel corso della stagione potranno essere una risorsa preziosissima per questa squadra.Una squadra che corre, sa difendere, lotta e segna tantissimo e che è già entrata nel cuore dei  tifosi juniorini.

«Le sensazioni dopo la partita contro Latina sono indubbiamente positive: si è creato un buon gruppo, che ha ampi margini di crescita considerata la giovane età di alcuni elementi - commenta il G.M. Giacomo Carrera - A questa squadra piace giocare ad un ritmo elevato, anche a costo di commettere qualche ingenuità e qualche sbavatura che si cercherà di limare con il lavoro in palestra. Una squadra che sa trovare protagonisti sempre diversi ad ogni partita e questo potrebbe essere uno dei suoi punti di forza». 

Uno dei punti di riferimento più saldi è senza dubbio capitan Niccolò Martinoni che è entrato nella storia del Club come miglior marcatore di sempre della Junior con 2242 punti (aggiornati dopo la partita contro Latina).

Adesso la Novipiù si appresta ad affrontare la prima gara esterna del campionato, domenica alle ore 18 a Frosinone sul campo della matricola BPC Cassino. Impegno non facile perché i laziali, dopo la sconfitta al debutto al PalaLottomatica contro la Virus Roma (86-71), vorranno certo ben figurare di fronte al loro pubblico all’esordio casalingo assoluto in Serie A2. Novipiù e Cassino si sono incrociate di recente a Cecina nella finale del “Memorial Pellegrini” vinta dai monferrini per 101-86, ma domenica sarà certo un’altra storia.

«Non sarà una trasferta facile, sia per la distanza, sia per il valore dell’avversario che punta molto sull’esuberanza del play-maker americano Antino Jackson, sull’esperienza del totem d’area Simone Bagnoli, che ben conosce la categoria e sulla fisicità di Dalton Pepper, già avversario della Junior con Rieti - commenta Carrera - Cassino punta tutto sull’entusiasmo e dovremo affrontarlo con grande rispetto perché avrà motivazioni ben diverse rispetto a quelle della partita contro di noi a Cecina, dove peraltro mancava la guardia Paolin».

La Novipiù partirà sabato mattina in pullman. Cesana e Giovara in settimana hanno saltato alcuni allenamenti: leggera distorsione alla caviglia per il primo, mentre il secondo ha accusato un problema muscolare di poca entità. Le loro condizioni verranno valutate dallo staff medico prima della partita.

 

- Nella foto (di Enzo Conti) Bernardo Musso in azione contro Latina