Articolo »

Su internet

Digiti MoncalvoMonferrato e si apre un sito russo

Il dominio a una prima indagine, farebbe capo all'azienda “ZZ service”

Parte bene – ma con qualche divertente distrazione gastronomica e digitale –  la nuova iniziativa di promozione del territorio moncalvese lanciata dall’amministrazione comunale guidata da Christian Orecchia e gestita dal consigliere con delega al turismo Mirko Ippolito insieme a numerosi volontari. “Una rubrica giornaliera per far scoprire ai turisti la nostra bellissima città – spiega Ippolito nel presentare il progetto – Cultura, storia, arte, enogastronomia, paesaggi, agricoltura, fiere, manifestazioni, ogni giorno uno spunto, una fotografia, una descrizione, una curiosità sulla nostra amata Moncalvo”.

Alcuni attenti lettori del Monferrato, però, non si sono lasciati sfuggire le piccole “sviste” della rubrica che viene pubblicata sulle pagine Facebook e Instagram “Moncalvo Monferrato”. Nella seconda pillola, ad esempio, postata sabato 23 maggio, una delle cuoche della Pro loco mostra la ricetta tradizionale del “bagnèt”, bagnetto verde, salsa tipica che accompagna il sontuoso bollito misto. “Peccato che utilizzi il frullatore quando tutti sanno che la ricetta moncalvese prevede rigorosamente che il prezzemolo debba essere tagliato con il coltello o con la mezzaluna, perché il frullatore lo surriscalda rovinandone il sapore”, scrive un lettore.

Ma la curiosità che fa sorridere è un’altra. Sul sito del Comune di Moncalvo, nella pagina relativa alle informazioni turistiche, si legge: “Visita il sito turistico di Moncalvo e scopri cosa vedere, cosa mangiare, dove dormire”. Cliccando sul link ci si aspetterebbe di vedere piazza Garibaldi, fiore all’occhiello del comune aleramico o gli scorci eccezionali che il territorio moncalvese regala agli occhi del turista. E, invece, si apre un sito russo con caratteri in alfabeto cirillico che vende mulini e frantoi rotanti per sminuzzare pietre e massi. Il dominio del sito moncalvomonferrato.it a una prima indagine, farebbe quindi capo a un’azienda russa “ZZ service” del colosso cinese, leader del settore, “Shanghai Zenith Minerals Co., Ltd. Manufacturer, Trading Company”.

Il disguido tecnico sarà certamente risolto. Anche perché ai turisti tedeschi, svizzeri o inglesi Moncalvo non vuol vendere frantoi russi ma, al massimo, agnolotti.


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Anna Rosa Nicola

Anna Rosa Nicola
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!