Articolo »

La crisi idrica si sta prolungando: chiesto lo stato di emergenza

Manca l’acqua. La crisi idrica che si sta prolungando da diverse settimane ha messo in ginocchio alcuni settori produttivi dell’Alessandrino, specialmente quello agricolo.

Per affrontare l’emergenza, il vice presidente della Provincia di Alessandria, Rocchino Muliere, lunedì ha incontrato gli enti gestori del territorio, le ATO, gli amministratori dei comuni centri zona, i parlamentari e i consiglieri regionali della provincia.

Archiviato il primo incontro - durante il quale è stata fotografata la situazione generale - il tavolo tecnico resta aperto per - si legge in una nota diffusa dalla Provincia - «ulteriori riunioni che avranno luogo a breve al fine di definire una linea comune tra tutti i soggetti interessati, per evitare il periodico ripetersi della situazione di emergenza acqua».

«Occorre - ha spiegato Rocchino Muliere - chiedere lo “stato di emergenza” e rendere il sistema idrico provinciale più efficiente».