Articolo »

Verso le elezioni

Mauceri: "Il problema non sono i candidati, ma cosa accade una volta eletti"

La replica del "Patto" a Costanzo

Sul numero di venerdì scorso, Alberto Costanzo, coordinatore provinciale di Italexit e candidato alla Camera alle prossime elezioni politiche, aveva lanciato la proposta di un "calmiere" per la campagna elettorale devolvendo quanto risparmiato, come ha garantito farà il suo partito, a famiglie in difficoltà. L'intervento era anche una indiretta risposta a Leo Mauceri, segretario del "Patto per i cittadini", che precedentemente aveva provocatoriamente garantito il voto a quei candidati che avessero pagato le bollette rincarare.

Alla posizione di Costanzo controreplica Mauceri: "Non era nostra intenzione offendere chicchessia nonostante apparisse ovvia l'equazione 'candidato uguale a Giano Bifronte'. Ancor meno volevamo mettere la credibilità dell'avvocato sullo stesso piano di altri candidati ritenendolo persona retta e corretta che non ci risulta organico a un sistema che da anni raggira gli italiani con la solita retorica e con il quale avvocato condividiamo una politica che abbia al suo centro la questione etico-morale. Ad ogni modo il problema a nostro avviso non consiste nelle candidature, ma a ciò che accade una volta eletti e proiettati in un sistema politico di tipo borbonico che amministra la cosa pubblica come se fosse cosa propria e tiene conto più ai propri interessi che ai diritti fondamentali dei cittadini sistematicamente vessati e maltrattati da un'autorità fiscale che costringe milioni di persone a sacrifici abnormi.

Una classe politica che ha perso oramai credibilità agli occhi della gente per la sua impunità, la sua inefficienza, mediocrità e retorica e che se ne frega altamente della morale e del messaggio etico che esprime la loro cattiva condotta. Nei paesi dove tra gli abitanti vige un forte senso etico esistono delle regole ben precise, mai codificate, che impediscono a chiunque abbia avuto comportamenti non conformi a regole, ancorché non previste penalmente, di poter far parte del governo che guida la nazione. E mentre a Roma si discute, Sagunto viene espugnata".


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Mauro Bianco

Mauro Bianco
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!