Articolo »

Suore via da S. Salvatore? La petizione resta aperta

Prosegue anche in questo inizio di anno nuovo a San Salvatore Monferrato la petizione popolare a sostegno della permanenza all’ombra della torre delle suore dell’Istituto San Giuseppe che, come noto, l’ispettoria salesiana di Torino sarebbe intenzionata a chiudere entro il 2019. A farsi promotrice della raccolta firme la parrocchia che con questa iniziativa ha inteso chiedere ai responsabili di Torino di rivedere le proprie scelte, considerata la presenza ultracentenaria delle Figlie di Maria Ausiliatrice a San Salvatore Monferrato, dapprima accollandosi l’educazione dei piccoli sansalvatoresi con la scuola materna (che è un ente autonomo, con personale proprio ed è ospitata presso la struttura di via Boeri), poi assistendo i malati presso la casa di riposo Santa Croce, attivando l’oratorio femminile, poi accorpato con l’oratorio ‘Campanone’ e infine, nell’ultimo ventennio, ospitando le sorelle più anziane presso la casa di riposo delle Fma ubicata nei piani superiori dell’Istituto. Il parroco don Gabriele Paganini ha fatto appello alla comunità di firmare i moduli e una lettera con le firme congiunte di Parroco, Sindaco è stata recapitata all’Ispettoria di Torino e al Santo Padre. I promotori ricordano che i moduli per le firme sono presenti anche presso gli uffici comunali.

Frattanto a seguito della possibile chiusura dell’istituto nel 2019, e per le difficoltà economiche in capo alla necessaria assunzione del personale a tempo indeterminato, l’Ipab S. Giuseppe che gestisce la scuola d’infanzia di San Salvatore Monferrato, ospitata presso la struttura delle salesiane, ha previsto la cessazione delle attività il prossimo giugno. L’amministrazione comunale, in accordo con la Direzione didattica, intende ricevere in concessione i locali per attivare due sezioni della scuola d’infanzia statale per l’anno 2018-19 al fine di garantire il servizio scolastico a tutti i bambini.