Articolo »

  • 16 agosto 2022
  • Casale Monferrato

Promozione

La mobilità ciclistica: 40 milioni di euro per il piano regionale

Anche per sviluppare il settore turistico

«Il Piemonte punta a diventare la prima Regione in Europa per chilometri ciclabili attrezzati. Per farlo la Regione Piemonte mette in campo 40 milioni di euro di fondi europei per attuare il Piano Regionale della Mobilità Ciclistica».

Lo fa sapere la Regione che spiega: «Frutto di due anni di intenso lavoro, il Piano Regionale della Mobilità Ciclistica rappresenta lo strumento di pianificazione e programmazione di settore che la Regione predispone e approva con cadenza triennale per conseguire le finalità della legge e in coerenza con il Piano Nazionale della Mobilità Ciclistica».

Il Piemonte si posiziona tra le prime Regioni in Italia ad aver assunto una propria governance integrata per lo sviluppo di una rete ciclabile: «Grazie a questo Piano la Regione traccia la via per un Piemonte in cui la bici sia una scelta sicura, piacevole e vantaggiosa per sempre più persone, al pari degli altri mezzi di trasporto. I Piemontesi amano andare in bici e dal 2001 l’utilizzo è cresciuto quasi spontaneamente del 35%, ma siamo ancora indietro rispetto ai modelli europei. Oggi il 3,5% degli spostamenti avviene in bicicletta: grazie all’applicazione di questo Piano da parte degli Enti Locali a cui si rivolge arriveremo all’8% nel 2030 e al 17% nel 2050».

Sarà compito della Regione Piemonte «governare la transizione verso una mobilità sostenibile e ciclabile attraverso un approccio multidisciplinare e con una governance efficace in grado di sostenere funzioni di programmazione, attuazione, valutazione e coordinamento per diffondere la cultura della mobilità ciclistica e migliorare i processi decisionali».

Il percorso del piano regionale della mobilità ciclistica (PRMC) «vedrà il suo completamento con la convergenza nei Piani di settore della mobilità delle persone e della logistica che, dopo il confronto con il territorio di maggio, sono in fase di finalizzazione Ciò garantisce la massima coerenza del tema ciclabilità con tutte le altre politiche trasportistiche fortemente integrate con le altre politiche regionali (Ambiente Turismo Territorio, Sanità ecc.) Senza attendere il completamento di tale percorso stiamo già operando per adottare e approvare a breve gli elementi tecnici essenziali (linee guida ecc. ) per attivare specifiche programmazioni sulle diverse risorse che si stanno rendendo disponibili.In parallelo vengono attivati percorsi di formazione per i tecnici degli enti locali».

Tra le iniziative «un sistema di monitoraggio della mobilità ciclistica, propriamente la “rete di sensori” dedicata al rilevamento dei transiti delle biciclette, ubicata in posizione strategica e completata da display informativo, ed un sistema di centro su cui vengono convogliati tutti i dati rilevati». E anche «un sistema informativo integrato nel portale di infomobilità della Regione Piemonte “www.muoversinpiemonte.it” organizzato attraverso: una sezione dedicata alla pubblicazione di informazioni e notizie sulla mobilità ciclistica sistematica e cicloturistica, una sezione dedicata alla gestione, pubblicazione e sottoscrizione di iniziative concorsuali volte all’incentivazione di iniziative di mobilità sostenibile ed un servizio di calcolo percorso ottimizzato per la mobilità ciclistica».


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Mauro Bianco

Mauro Bianco
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!